In Olanda c’è il luogo più bello del mondo per ammirare le stelle

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Uno dei luoghi più belli dove ammirare le stelle si trova in Olanda, in una zona nella quale il buio raggiunge i massimi livelli. Per l’occasione, nelle isole Frisone è stato creato un parco dove la luce è estremamente limitata, per rendere l’esperienza veramente immersiva. Si tratta del Dark Sky Park, nell’area naturale Boschplaat, a Terschelling, il posto giusto per osservare il cielo senza inquinamento luminoso e fonti esterne a rendere meno suggestivo lo spettacolo della Via Lattea e del manto stellato notturno.

Emozioni intense al crepuscolo

Alzando gli occhi verso l’alto in questo tratto di Olanda, non è necessario alcun telescopio. Allo sguardo si mostra una limpidezza di immagine che permette di vedere tutto senza alcun sofisticato marchingegno, facendo attenzione soltanto alle temperature molto basse. Per godere del massimo comfort e bellezza durante la scenografica visione, non deve mancare dunque una coperta molto pesante per coprirsi. Il resto lo fa il magico scenario della spiaggia interna al giardino.

Come funziona il Dark Sky Park

In Europa ci sono dieci esempi del medesimo genere, venti nei cinque continenti e in nessuno di tali luoghi è stato necessario l’intervento dell’uomo. Di conseguenza sono piuttosto rari, perché non è facile trovare angoli di globo dove la luce praticamente non arriva se non in minima parte. L’illuminazione artificiale, infatti, in pochi decenni ha modificato profondamente gli scenari e persino il DNA delle creature viventi, come confermano diversi studi recenti sull’argomento.

Un viaggio nel tempo

L’esperienza all’interno del parco è speciale anche perché permette di fare una sorta di salto nelle epoche, tornando a come si viveva milioni di anni fa quando il buio, dopo il tramonto, era totale. Dopo l’Olanda, qualunque altro Paese potrebbe candidarsi per la nascita di altri Dark Sky Park e chissà che anche in Italia non si possano scoprire gioielli sconosciuti privi di qualunque forma di inquinamento luminoso, dove sentirsi più vicini alle stelle e scorgerle nel loro massimo fulgore. Intanto, gli ultimi ad aprire i battenti sono stati cinque: tre negli Stati Uniti, uno in Galles, il Brecon Beacons National Park, e il parco naturale Boschplaat (il primo nel suo genere nei Paesi Bassi).

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

 

POTREBBE INTERESSARTI