Nasce in India il Ministero dello Yoga e dell’Ayurveda

di Federica Giuliani

Grandi [b]novità in India[/b]: è nato il Ministero di Ayurveda, Yoga & Naturopatia, Unani, Siddha e Omeopatia che, abbreviato, si chiama Ayush. Fino a ora, l’insieme di queste pratiche medicinali, fisiche e spirituali, che fanno parte della tradizione indiana, erano un dipartimento sotto il Ministero della Sanità. Il nuovo ministro, Shripad Yesso Naik, avrà il compito di promuovere la diffusione di queste pratiche di benessere.

[b]COSA SONO LO YOGA E L’AYURVEDA?[/b]

Lo [b]yoga[/b] è un metodo di pratiche fisiche, respiratorie e mentali che contribuiscono al benessere in modo naturale e adatto a tutti. Uno strumento per la realizzazione interiore e il raggiungimento di una migliore condizione di vita. Lo yoga aiuta a recuperare l’equilibrio sia fisico che interiore attraverso la respirazione e la pratica delle asana, le posizioni. Si tratta di una vera filosofia perché emerge da testi della tradizione indiana dove viene detto che il solo modo per uscire da uno stato di sofferenza è quello di adottare un particolare atteggiamento “filosofico”, cioè esistenziale, nei confronti della vita e dell’esistenza.

L'[b]ayurveda[/b], invece, è una medicina vedica basata sulla meditazione e sulla ricerca dell’equilibrio tra corpo e mente come prevenzione alle malattie utilizzando alcuni metodi utili allo scopo: il massaggio con oli medicamentosi, una giusta alimentazione in base alla propria costituzione (dosha) e, appunto, lo yoga.

[b]SARÀ DAVVERO UTILE IL MINISTERO?[/b]

In molti sospettano che la decisione presa da Modi sia una manovra per tentare di difendere, agli occhi del popolo, la tradizione assicurandosi il consenso delle fazioni più nazionaliste dell’elettorato. Il fatto vero è che, nonostante il premier corteggi investitori stranieri, non voglia cedere di fronte alle pratiche occidentali.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *