Moorea: un paradiso di sport e relax amato dagli artisti

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Da sempre paradiso irrinunciabile per artisti alla ricerca di bellezza e ispirazione, Moorea è tra le perle indimenticabili della Polinesia Francese. Sport e relax sono un must e, con l’arrivo dell’estate sono molti gli eventi (a partire dall’Heiva, la festa nazionale) che interessano questo tratto di mondo splendido e tanto lontano da noi.

L’isola a forma di farfalla

Ricorda questo insetto e, tra le sue ali immaginarie hanno sognato pittori, incisori, gioiellieri e tatuatori. Molti di essi, dopo un soggiorno, hanno deciso di non tornare più indietro lasciandosi cullare dalle acque tranquille che la circondano, con lo spettacolo di flora e fauna marina dai colori accesi. Moorea, senza dubbio, è la destinazione perfetta per attività come snorkeling e diving, ma nel mare color turchese si può anche nuotare con i delfini e le razze o, semplicemente, osservare la barriera corallina.

Uno sguardo ai verdi rilievi

La Polinesia è tutta bellissima, ma a Moorea l’atmosfera è particolare. Nella sua parte montuosa, il paesaggio aspro è formato da otto cime e un antico cratere vulcanico, diventato una valle lussureggiante. Sembra di essere in un luogo senza tempo, dove dedicarsi alle escursioni staccando la spina da tutto e da tutti. Si possono, dunque, organizzare battute di trekking, passeggiate a cavallo, o piedi o spostamenti in quad e su una quattro per quattro. Un’idea originale è poi quella di partire all’esplorazione locale in canoa a bilanciere o, ancora, con barca su fondo di vetro. E, da non dimenticare, l’esperienza adrenalinica in kitesurf, windsurf o jetski. Per i più esigenti, infine, c’è la possibilità di optare per il golf o per un rilassante trattamento benessere.

Gli appuntamenti da non perdere

Quest’anno, il 15 settembre, a Moorea si alzerà il sipario della 16esima edizione di RAID PAINAPO per godersi l’atmosfera dell’isola con una corsa in montagna in squadre formate da due persone. Sono incluse tre gare che stavolta prevedono: Taa (18 km), Arearea (7 km) e la passeggiata per famiglie di 4 km.

Massaggi, profumi e comfort

Molti sono qui i resort con spa, perfetti per regalarsi un massaggio rigenerante con magici panorami sul mare. Altra alternativa, è quella di concedersi un giro lungo la Strada del Monoi, l’olio di bellezza usato da secoli per preparare creme e lozioni. Si produce immergendo i petali dei fiori di Tiaré in olio di cocco ed è un potente idratante per pelle e capelli. Prima di tornare a casa, vale sempre la pena di organizzare una battuta di shopping alla ricerca di oggetti di artigianato e arte tipica tra gallerie d’arte e negozi di artigianato.

Moorea in pillole

Da queste parti si arriva con 15 minuti di volo da Papeete o in traghetto in 30 minuti. Per spostarsi, è possibile affittare un’auto, uno scooter o una bici o, ancora, utilizzare i mezzi pubblici. Gli alloggi sono di vario tipo: si va dai resort di classe mondiale a hotel con camere standard e guesthouse tahitiane.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI