Cerca
Close this search box.
Vinoterapia: che cos’è e dove provarla in Italia

DatA

Vinoterapia: che cos’è e dove provarla in Italia

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Se ne parla da un po’ di tempo, in effetti, e il tipo di trattamento incuriosisce. Eppure il nettare degli dei si finisce più spesso per gustarlo e non provarne le proprietà in modo alternativo. Che cos’è, dunque, la [b]vinoterapia[/b]? Utilizzata sin dall’antica Grecia, consiste in una serie di terapie che puntano sui derivati della vite, dall’uva, alle foglie, fino al vino appunto. In più, funziona anche per curare il raffreddore nel caso del vin brulè e combatte l’invecchiamento della pelle.

Il [b]vino[/b] contiene antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi e arresta, inoltre, la caduta dei capelli e sulla pelle ha una azione antibatterica, calmante, emolliente e antirughe.

[b]QUALI SONO I VINI MAGGIORMENTE UTILIZZATI?[/b]

[b]Lambrusco [/b]che aiuta a migliorare la pelle

[b]Sauvignon[/b] che ha proprietà calmanti

[b]Chianti[/b] che ha proprietà rilassanti

[b]Cabernet o Merlot[/b] che aiutano ad eliminare le cellule morte della pelle

[b]DOVE PROVARE LA VINOTERAPIA[/b]?

Ecco una breve selezione di strutture, dove lasciarsi coccolare con trattamenti ad hoc:

• In Trentino al [i]Lido Palace[/i], vicino al Lago di Garda. Alla Centondici Spa si può provare la la “Linea CXI all’uva bianca”.

• [i]Romantik Hotel Turm[/i] che propone prelibatezze eno-gastronomiche e trattamenti cosmetici all’avanguardia.

• [i]Villa Althea[/i] in Piemonte, dove scegliere trattamenti antiossidanti veramente efficaci.

• [i]Terme della Salvarola[/i], in Emilia Romagna per provare il felice mix tra vino e fanghi termali.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati