Mediterranean Cooking Congress: un futuro di gusto

atelier-madagascar

di Federica Giuliani | @traveltotaste

Raccontare il territorio attraverso le tipicità gastronomiche, per soddisfare il desiderio più ricorrente del viaggiatore moderno: imparare ad assaporare la cucina del luogo. Questo e tanto altro è la scintilla che ha dato vita al Mediterranean Cooking Congress, giunto alla terza edizione.

Mediterranean Cooking Congress: perché

Organizzato dalla società By Tourist, specializzata nella promozione del territorio italiano a livello internazionale, intende incentivare lo scambio di sapere sulle culture gastronomiche, coinvolgendo chef ed esperti del settore alimentare. “Attraverso gli interscambi ci siamo arricchiti e, nella Storia, ci siamo fatti forza tra costa e costa” dice Luisa Del Sorbo di By Tourist; così è giusto far conoscere all’estero la vera cucina italiana e, allo stesso modo, bisogna spiegare nel nostro Paese come sono fatti un kebab di qualità e un buon hummus. A questo scopo, durante il congresso ci saranno laboratori e incontri per gli addetti ai lavori, durante cui si parlerà innanzitutto di materia prima e, poi, di manipolazione. Un incontro che vuole coinvolgere sì gli chef, ma anche le scuole alberghiere – i cui studenti rappresentano il futuro della gastronomia -. Al pubblico di appassionati e curiosi, invece, saranno dedicati momenti con esperienze sensoriali diretti dagli chef, con i quali si potrà interagire.

Appuntamenti

Trovare all’estero prodotti di qualità, e di conseguenza una cucina coerente alla tradizione d’origine, è quasi impossibile perché si tende ad adattare le preparazioni ai gusti locali oltre al fatto che i piccoli produttori di qualità hanno evidenti difficoltà nell’esportazione. Così, il congresso intende mettere a confronto e in contatto le varie figure del settore alimentare: dagli chef, ai produttori, agli importatori. Solo con la cooperazione, infatti, si potranno raggiungere degli obiettivi utili a tutti.

Il primo appuntamento con il Mediterranean Cooking Congress sarà a Napoli dal 10 al 12 ottobre dove chef greci, croati, francesi e spagnoli saranno ospiti d’onore. Si inizierà con la pizza gourmet per cntinuare, in navigazione, con la cucina di bordo e i dolci.

Il 27 e 28 febbraio 2017, invece, ci si incontrerà a Barcellona con una due giorni di visite tra gastronomia del luogo e interscambi culturali.

La partecipazione è gratuita previa registrazione sul sito ufficiale dell’evento.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *