Lisbona: tour sui tram d’epoca, a partire dal mitico 28

img_6759

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Un viaggio nel tempo in una città magica, che fa innamorare tutti gli italiani. Lisbona tra i suoi monumenti circondati da piccole oasi di acqua, sabbia e cielo e pittoresche stradine, gestisce una particolare rete di tram. Risalgono al 1930 e si muovono senza sosta, lungo le strette vie della capitale del Portogallo. Per averne una idea di insieme, ma anche per assaporarne meglio l’atmosfera, un giro è praticamente d’obbligo. Realizzati nel periodo anteguerra, oggi sono stati del tutto rimodellati.

In portoghese si chiamano Eléctrico e vantano cinque percorsi differenti. Gli orari vanno di solito dalle sei del mattino alle 23 e ogni giro ha un differente valore turistico. I mezzi sono continui, anche se spesso le carrozze sono super piene, ma sono il numero 15 e il 28 quelli più interessanti da provare, per chi ha poco tempo per restare in città.

I tram storici

Mentre il 15 collega il centro di Lisbona al quartiere di Bélem, il 28 arriva fino al quartiere di Alfama e la linea 12 segue una strada simile a quest’ultimo, ma più breve. Il singolo biglietto ha un costo di 2,85 euro, mentre quello valido per l’intera giornata sei euro e va vidimato a bordo. Si può acquistare dal conducente o nella macchinetta sulla vettura, ma accetta solo monete. Lungo 48 km ci sono 58 tram, di cui 10 sono in stile moderno e viaggiano tra Belém e Baixa.  Questi sono realizzati con motori, freni ed elettronica aggiornati ma pezzi esterni originali.

Il mitico 28

Ogni visita in loco, non può prescindere dalla passeggiata comodamente seduti sulla carrozza d’epoca. A patto di salire ad una fermata in cui il mezzo è ancora discretamente vuoto. Molte sono le attrazioni che in questo modo si possono vedere, senza stancarsi in una serie di strade ondulate che gli autobus convenzionali non riuscirebbero a coprire. Si tratta del tour più lungo di tutti che si estende da Graça a est fino a Campo Ourique e alla Basilica di Estrela a ovest. Nella sezione orientale il tram passa attraverso Alfama, il quartiere più antico della città e incontra diversi simboli famosi in ogni dove. Dentro il 28 i quadranti sono originali, le panche in legno lucido e l’alternativa è davvero curiosa, ma sicuramente da provare. Il momento migliore per prendere il tram è la prima corsa al mattino o la sera presto, per evitare la ressa.

Il bus parte da Praca Martim Moniz (a nord di Baixa) conduce attraverso Graça e il quartiere storico di Alfama. Scende, poi,  oltre la cattedrale Se, la chiesa di S. Antonio ed entra nel lato meridionale di Baixa, zona piuttosto affollata. Da qui ecco i quartiere dei teatri di Chiado, Bairro Alto e termina alla stazione di Campo Ourique.

Risparmiare con la Lisboa Card

Per risparmiare tempo e denaro, a Lisbona si può comprare la Lisboa Card e prendere i mezzi o ottenere sconti ed entrate gratuite in monasteri, chiese e castelli. La tessera cumulativa, permette di visitare pure diverse attrazioni dei dintorni cittadini. Può avere una validità di 24, 48 o 72 ore, a seconda delle esigenze del viaggiatore ed esiste pure la Lisboa Restaurant Card e la Lisboa Shopping Card.

Lisbon Marriott Hotel

Il Lisbon Marriott Hotel è il primo hotel in Portogallo ad essere essere gestito dal prestigioso brand. Non è vicinissimo dal centro, ma con autobus e metro ci si può spostare facilmente. Si tratta di un 4 stelle superior, situato in Av. Combatentes, a breve distanza dall’aeroporto di Lisbona e garantisce l’innovativo servizio di mobile check-in disponibile in inglese, francese, tedesco, spagnolo e cinese.Restaurato nel 2015, nella zona della hall si trovano la sala executive, il negozio di ricarica convenienza, una gioielleria, un negozio di tabacchi e giornali e le tapas e piastre caffetteria – terrazza, ideale per uno spuntino veloce o un drink in un ambiente rilassato e interattivo. Non manca una splendida piscina con vista giardino. 577 camere con balcone, di cui 12 junior suite e una suite presidenziale.

Photo Credit: Francesca Spanò

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *