Itinerari in bicicletta: Franciacorta per rigenerare corpo e mente

di Redazione

Relais Franciacorta, in collaborazione con la celebre azienda produttrice di biciclette Bianchi, ha pensato degli itinerari in bicicletta utili a rigenerare corpo e mente.

La Franciacorta è un territorio di vigneti, tradizioni e cultura da scoprire con lentezza per assaporarne il panorama dalle ricchezze uniche.
A partire da settembre si potrà saltare a cavallo di una bicicletta e connettersi con la natura seguendo i percorsi appositamente tracciati in autonomia o accompagnati da una guida nazionale.
Lo splendido Relais sarà il fulcro di ogni itinerario, fungerà in fatti sia da partenza che da arrivo, oltre a fornire informazioni e attrezzatura.

Quattro temi conduttori

Le colline e le torbiere – 15 chilometri

Acque e terra qui si uniscono armoniosamente creando una magica atmosfera grazie alla flora colorata e alla ricca fauna, che rendono la passeggiata particolarmente romantica. Le strade sterrate immerse nel verde vi condurranno, infatti, fino alla Riserva Naturale delle Torbiere.

Natura e sapori – 20 chilometri

La Franciacorta, si sa, è terra di grandi vini ma anche di tanti prodotti gastronomici tipici: salumi, formaggi e molte altre golosità. Andro, raggiungibile passando per Borgonato e attraversando la provinciale che conduce a Iseo, è l’ideale per una tappa a tema food: la Cantina Ferghettina, infatti, è l’indirizzo giusto per gli appassionati del buon vino.

I castelli – 25 chilometri

Durante il percorso si visita il Castello Carmagnola, che nel XIV secolo venne donato dalla Repubblica Veneta a Francesco di Bussone. Sono inoltre visitabili il suggestivo castello di Paratico, costruito dalla famiglia Lantieri tra il XIII – XIV secolo e il castello di Capriolo, edificato tra il IX e X secolo per essere poi ceduto alla stessa famiglia Lantieri di Paratico. Ad Adro, infine, sono visibili i resti di un antico ponte levatoio, vera chicca per gli amanti della storia, così come il sontuoso palazzo seicentesco Bargnani Dandolo.

Le chiese – 30 chilometri

Partendo dalla pieve di Sant’Andrea nel centro storico di Iseo, ci si inoltrerà in un sentiero tra i monasteri e le chiese di Franciacorta. L’ex-monastero di San Pietro in Lamosa, ad esempio, si trova in equilibrio su un’altura che domina le torbiere. Nei pressi di Borgotaro si può inoltre visitare il Santuario della Madonna della Neve, innalzato su una chiesa già esistente in precedenza a sua volta costruita per commemorare l’apparizione della Madonna a un pastorello, nel lontano 1519.

Tariffa per tour con la guida: a partire da 90 euro per una persona + 20 euro di noleggio bicicletta. Per gruppi da 4 a 10 persone: 35 euro a testa + 20 euro di noleggio.

Per info e prenotazioni: Relais Franciacorta

© TravelGlobe [i]RIPRODUZIONE RISERVATA[/i]

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *