Cerca
Close this search box.
Alle Isole Faroe, Google Street View mappa i luoghi grazie alle pecore

DatA

Alle Isole Faroe, Google Street View mappa i luoghi grazie alle pecore

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Non è sempre facile mappare i luoghi del mondo. Semplicemente perché alcuni sono difficili da raggiungere. E allora serve un aiuto insperato, quanto alternativo. Nel caso di Google Street View, per esempio, sono state le pecore a diventare indispensabili per segnare ogni dettaglio delle splendide Isole Faroe.

Curiose collaborazioni

L’arcipelago delle Faroe si trova in una zona che definire remota è poca. Sorge, infatti, a nord dell’Atlantico tra Irlanda, Scozia e Norvegia. Inutile provare con i metodi tradizionali la mappatura. Basti pensare che lo Stato più vicino è la Gran Bretagna, distante 320 chilometri. Eppure non sono certo aree disabitate. Vi si trovano, infatti, ben 50mila abitanti che si occupano prevalentemente di pesca e pastorizia.

Come le pecore hanno aiutato il progetto…

Quale è stato nello specifico il compito delle pecore? L’idea è stata di Durita Dahl Andreassen, un’impiegata dell’ente turistico locale, la quale ha pensato di promuovere on-line le 18 isole dell’arcipelago con dei video girati inconsapevolmente dagli stessi ovini. Sono state quindi acquistate delle  telecamere che potessero filmare a 360° e sono state legate alla schiena delle pecore. A questo punto, sono state lasciate libere di pascolare.

L’iniziativa è stata chiamata Sheep View 360,una specie di Google Street View in versione ovina. Le immagini, dotate di coordinate GPS, sono state caricate sul servizio di Google risolvendo di fatto l’annoso problema.

 

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati