Cerca
Close this search box.
Street Art a Roma: nascono una guida e un itinerario a tema

DatA

Street Art a Roma: nascono una guida e un itinerario a tema

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Una realtà sempre più presente nella Città Eterna quella legata alla [b]Street Art[/b], tanto da convincere l’Assessorato alla Cultura a realizzare una vera e propria mappa completa con relativo ed eventuale [b]itinerario[/b]. I graffiti d’autore, dunque, si potranno scoprire seguendo un [b]tour[/b] apposito che comprende ben 330 opere in 30 differenti quartieri della Capitale. Le zone maggiormente interessate sono quelle cha vanno da Tor Bella Monaca a San Basilio, compreso Testaccio e il centro.

[b]DOVE TROVARE L’ITINERARIO[/b]

Si può avere in formato cartaceo o virtuale collegandosi al [url”sito ufficiale”]http://www.turismoroma.it/[/url] con all’interno circa 150 strade. Il costo totale per la realizzazione del progetto è stato di circa 160mila euro, ma potrebbe servire in un breve futuro a riqualificare la città anche da questo punto di vista innovativo e alternativo.

Saranno presenti oltre 50 mila mappe, alcune delle quali caricate periodicamente e non manca l’app apposita. L’arte urbana capitolina, in pratica, è tra le più attive del mondo e, ogni anno, vengono anche organizzate delle manifestazioni ad hoc alle quali prendono parte oltre 120 artisti provenienti da tutto il mondo. Tra le aree più interessanti, a tal proposito, si possono osservare le 18 facciate di Tor Marancia o le opere di Hitnes a San Basilio, tanto per citarne un paio.

In occasione del Giubileo, poi, potrebbero essere messi a punto dei percorsi particolari perché [b]Roma[/b] venga eletta anche come luogo dell’arte giovanile e moderna e possano essere visitate pure altre zone che di solito, per mancanza di tempo, vengono tralasciate.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati