In Olanda un uomo disegna con la sabbia e la spiaggia diventa opera d'arte

Categorie


NEWS

In Olanda un uomo disegna con la sabbia e la spiaggia diventa opera d’arte

10/10/2017

di redazione | @travelglobemag

Non sono avvolti dal mistero come i cerchi nel grano, ma i disegni che Tim Hoekstra fa sulla sabbia delle spiagge in Olanda, con il solo ausilio di un rastrello, sono altrettanto scenografici.

Mandala di sabbia

Tutto nella vita è temporaneo“, dice Tim sulla pagina Facebook dedicata al progetto, e i mandala ne sono la perfetta rappresentazione. Armato di rastrello, precisione e infinita pazienza, l’artista si sbizzarrisce sulle spiagge d’Olanda nella creazione di complicatissimi ed effimeri disegni, che scompaiono con la marea e la pioggia.

Opere gigantesche che non sono frutto del caso: Tim Hoekstra, durante l’inverno, studia e mette su carta i disegni che realizzerà sulla sabbia nei mesi estivi. Molti richiamano l’arte polinesiana, altri sembrano tatuaggi Maori, altri ancora si ispirano al sudest asiatico. Per completare un lavoro sono necessarie circa quattro ore, vento permettendo. La spiaggia preferita da Tim è quella di Zandvoort, raggiungibile da Amsterdam in soli 30 minuti di treno.

Cos’è un mandala

Il mandala è un simbolo spirituale e rituale che rappresenta l’universo: non si tratta solamente di una forma d’arte. Viene usato soprattutto nell’Induismo e nel Buddismo per concentrare l’attenzione e per aiutare la meditazione. I Tibetani disegnano i mandala con sabbie colorate per poi distruggerli, a simboleggiare l’impermanenza del mondo materiale. Il mandala di sabbia rappresenta la capacità personale di acquisire conoscenza e saggezza, per combattere la negatività, l’odio, la rabbia e la violenza.

Sabbia o neve

Il progetto di Tim ricorda quello di Simon Beck, l’artista britannico che crea imprime le proprie orme sulla neve fresca, creando splendide opere d’arte. Beck, diventando una star del web, ha avuto la possibilità di visitare le catene montuose di tutto il mondo, dalla Francia all’Italia alla Russia.

Una visita a Zandvoort

Essendo Zandvoort facilmente raggiungibile, non bisogna perdersi una passeggiata tra le sue celebri dune: a nord si estende il parco nazionale Zuid-Kennemerland mentre a sud sorge la riserva naturale Amsterdamse Waterleidingduinen. Per un giro nei dintorni, invece,  si può andare ad Haarlem, una città ricca di atmosfera che ha dato i natali al grande pittore Frans Hals. Infine, se ci si può spingere un po’ più in là vicino a L’Aia sorge Scheveningen, la località balneare più popolare dell’Olanda.

Ph Tim Hoekstra

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA