Il deserto fiorito del Sudafrica: spettacolo romantico - TravelGlobe

Categorie


NATURA

Il deserto fiorito del Sudafrica: spettacolo romantico

25/11/2016

namaqualand

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Dagli occhi direttamente al cuore: il Sudafrica è una terra dalle mille emozioni, ma c’è uno spettacolo non troppo conosciuto, in grado di lasciare letteralmente senza fiato. C’è un deserto che in primavera fiorisce e regala colori a perdita d’occhio, tanto da inebriare e conquistare. La location è quella del Namaqualand, una regione desertica che alla fine dell’inverno crea un vero e proprio miracolo.

Il territorio, al confine con la Namibia sta diventando più famoso, anno dopo anno e, ovviamente, il pienone delle visite riguarda proprio il momento dell’anno in cui la temperatura è più mite. Il terreno di solito arido sembra rinascere all’improvviso e cominciano a spuntare fiori dai petali colorati. Il tappeto cromatico, spiazzerebbe pure il più bravo pittore impressionista, su di una superficie di oltre 700 km².

Tutte le curiosità

L’effetto variopinto è regalato anche dal fatto che le settimane che precedono la primavera sono molto piovose e bagnano bene il terreno. Soprattutto nei mesi compresi tra maggio ed agosto. Si va dal lilla al giallo fino all’arancio di migliaia di margherite. Ancora, non mancano gigli, aloe ed erbe perenni. Le corolle si aprono alle dieci del mattino fino alle 4 del pomeriggio, anche se improvvisi cambiamenti climatici possono rovinare tutto.

Le piante che vi crescono sono in tutto circa 4mila e mille specie non si trovano in nessuna altra parte del globo. Questo anche perché diversi arbusti prediligono esclusivamente i climi aridi e qui mancano fiumi e laghi, mentre nel sottosuolo l’acqua è scarsa e salmastra. La temperatura diurna arriva a 40°C e di notte arriva a meno otto gradi.

Il numero dei visitatori è in potenziale crescita e ad oggi sono circa 100mila coloro che organizzano passeggiate e pic nic in loco. Del resto, il parco può essere visitato solo durante la stagione della fioritura e molte specie sono protette per legge ed esiste l’eventualità di essere multati se si viene sorpresi a cogliere un fiore.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA