Cosa vedere in Val di Chiana tra panorami collinari, vigneti e borghi medievali

Val di Chiana cosa vedere

di Melania Bresciani

La Val di Chiana è un’affascinante valle toscana che profuma di vigneti, uliveti, campi di girasole e cipressi. Una terra famosa per il cibo, tra cui la celeberrima carne Chianina e il vino Nobile. I suoi affascinanti paesaggi collinari sono stati sfondo di numerosi film nazionali e internazionali. Chiunque veda i panorami della Val di Chiana e i suoi borghi medievali per la prima, o per la decima, volta non può che sentire il cuore e gli occhi riempirsi di gioia di fronte a tanta bellezza.

La Val di Chiana si divide in due regioni. La Val di Chiana aretina comprende il territorio in provincia di Arezzo, tra cui i comuni di Cortona, Arezzo, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino. Per Val di Chiana senese si intende invece il territorio della Provincia di Siena e comprende Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda. Queste cittadine confinano con le Crete Senesi al nord, con il Lago Trasimeno a est, con l’Umbria al sud, e con la Val d’Orcia a ovest. 

Cosa vedere a Cortona, sotto il sole della Toscana

Val di Chiana cosa vedere a Cortona e Montepulciano

Cortona, dall’alto dei suoi 500 metri di altezza, domina l’intera Val di Chiana. Lo sguardo si perde all’orizzonte, dove incontra il borgo di Montepulciano, il lago Trasimeno e le cime del Monte Amiata. Attrae da sempre viaggiatori di tutto il mondo per la sua architettura medievale, la sua importanza artistica e culturale, i suoi antichi palazzi, gli stretti vicoli acciottolati, le sue trattorie. La cittadina è diventata particolarmente famosa grazie al film Sotto il sole della Toscana, girato qui nel 2003. Cortona è inoltre uno dei borghi con la più importante testimonianza etrusca della Val di Chiana e della Toscana.

  1. Visitare il centro storico: Piazza della Repubblica è la parte più centrale del borgo e qui si può ammirare il Palazzo del Capitano del Popolo e il Palazzo Comunale del XIV secolo, con la sua simbolica Torre Campanaria del ‘500.
  2. Visitare il MAEC – Museo dell’Accademia Etrusca: A Cortona sono stati ritrovati manufatti di grande pregio di origine etrusca. Al MAEC si possono osservare il famoso Lampadario Etrusco in bronzo, la Tabula Cortonensis, numerosi vasi decorati, statuette, ceramiche, gioielli e utensili. Il museo documenta anche l’evoluzione della città fin dall’età preistorica. 
  3. Lasciarsi incantare dall’Annunciazione di Beato Angelico, esposta al Museo Diocesano, in Piazza del Duomo. Oltre a importanti opere di Beato Angelico si trova anche una completa collezione di opere di Luca Signorelli.
  4. Ritrovare la pace a “Le Celle”: Fondato da Francesco d’Assisi nel 1211 come luogo di preghiera, oggi il Convento di San Francesco “Le Celle” rappresenta un luogo di grande spiritualità e sacralità. Si tratta di un convento ed eremo immersi nella natura incontaminata, ai piedi del Monte S.Egidio, a 4 chilometri da Cortona. Uno dei tratti che contribuiscono a rendere speciale questo posto sono i piccoli ponti, costruiti per oltrepassare il torrente (che in estate va in secca). Valdichiana Cortona Le Celle
  5. Visitare il Santuario di Santa Maria delle Grazie del Calcinato. Così bella e maestosa, è impossibile non notarla già salendo verso Cortona. Si trova a metà collina, immersa nel verde, su uno splendido panorama. Ad opera di Francesco di Giorgo Martini, la chiesa è un ottimo esempio di architettura rinascimentale.
  6. Farsi viziare: A Cortona, come in tutta la regione, non mancano ristoranti e trattorie prelibate. In particolare, Al Preludio offre un’esperienza culinaria completa, dall’atmosfera classica e accogliente, al cibo cucinato da cuochi talentuosi e presentato in maniera altrettanto unica. Per dormire, il Cortona Resort Spa (4 stelle luxury) è una struttura immersa nel verde e completamente in armonia con il territorio. Si tratta di una Villa settecentesca ricca di charme, con spa, piscine e giardini lussureggianti. Anche la vista è sublime sulla Val di Chiana.

Cosa vedere a Montepulciano, in Val di Chiana senese

Val di Chiana cosa vedere

Montepulciano si trova in una posizione strategica nella Val di Chiana senese e dista 40 minuti circa da Cortona. Mentre si passeggia per le stradine di Montepulciano si ripercorre un po’ anche la storia toscana e fiorentina del ‘500. Ecco cosa fare nella città del Vino Nobile. 

  1. Visitare Piazza Grande: È il cuore rinascimentale della città e qui si trova il Palazzo Comunale in travertino riprogettato da Michelozzo, che tanto ricorda Palazzo Vecchio di Firenze. Altro simbolo della città è il Pozzo dei Grifi e dei Leoni, con lo stemma dei Medici, il Duomo e Palazzo Contucci.Val di Chiana Montepulciano Piazza Grande
  2. Visitare la Chiesa della Madonna di San Biagio del Sangallo: Appena fuori le mura della città si trova questo capolavoro del Cinquecento toscano. È interamente in travertino, con pianta a croce greca, cupola centrale e affiancata da due campanili (di cui uno incompiuto). Questo luogo si trova alla fine di una bel viale di cipressi, su un prato pianeggiante, e infonde un profondo senso di pace. 
  3. Visitare la Cantina Contucci: La Famiglia Contucci produce vino nelle cantine monumentali della loro residenza dal 1008. Il Palazzo fu costruito nel 1500 da Antonio da Sangallo il Vecchio e si trova di fronte al Palazzo Comunale e sulle mura della città. La Cantina Contucci è l’unica cantina storica ancora attiva, oltre che visitabile. Qui viene fatto l’intero processo produttivo nel rispetto della tradizione. Inoltre si possono acquistare i loro prestigiosi vini, tra cui il Vino Nobile di Montepulciano DOCG e il Rosso di Montepulciano. La cantina è aperta tutti i giorni, tranne il 25 dicembre. 
  4. Bere e mangiare biologico nella Cantina Salcheto. È una delle prime aziende toscane ad economia circolare (che ricicla quasi tutto, tra acqua, legno, vetro) e che sfrutta il più possibile l’energia solare. Dopo la visita alla cantina si può pranzare nell’enoteca, un luogo accogliente con grandi tavolate e ampie finestre sui colli. Viene servito cibo fatto in casa con prodotti a km zero e ovviamente il loro vino biologico.
  5. Gironzolare per Montepulciano con l’e-bike: Per assaporare al meglio le colline toscane cosa c’è di meglio che affittare una e-bike? Urban Bikery è un’iniziativa giovane e frizzante, con biciclette elettriche realizzate a mano e personalizzate ad hoc. I ragazzi di Urban Bikery propongono diversi tour (tour delle cantine, tour dei paesi vicini, tour del cinema), per far scoprire ai visitatori tutte le eccellenze territoriali, e mettono a disposizone un cellulare GPS con le mappe dei tour.

Shopping nel Valdichiana Outlet Village

Tra le province di Arezzo e Siena si trova il Valdichiana Outlet Village, importante centro per lo shopping, con oltre 140 negozi di marche famose, con sconti dal 30 al 70% durante tutto l’anno. Si trova in una posizione strategica, a 21 km da Cortona e 18 km da Montepulciano. Per chi arriva in macchina è particolarmente comodo, in quanto si trova subito dopo il casello dell’autostrada, nel comune di Foiano della Chiana. È quindi un ottimo punto di partenza per scoprire la Val di Chiana e i suoi pittoreschi borghi. 

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI