Sri Lanka: le feste più belle e interessanti dell’ex Ceylon

DatA

Sri Lanka: le feste più belle e interessanti dell’ex Ceylon

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Un piccolo paradiso racchiuso tra angoli di verde selvaggio, caotici centri abitati, artigianato multicolor, dimore coloniali e immense piantagioni di tè. Lo Sri Lanka è un Paese meraviglioso, dove ogni porzione sa di natura e bellezza, di passato che intreccia un presente in divenire e nel quale il sorriso della gente è in grado davvero di scaldare il cuore del turista distratto. All’interno di questa porzione di globo, si celebrano diverse feste interessanti che è il caso di vedere almeno una volta nella vita. Tutte mostrano al meglio la felice convivenza tra tradizioni buddiste, indù, cristiane e musulmane.

Usi, ricorrenze e feste popolari

Prima di organizzare un viaggio in Sri Lanka, potrebbe essere una buona idea controllare quali sono le feste prossime a essere ricordate e tentare di far combaciare l’evento alla partenza. Ecco quali sono gli appuntamenti più interessanti dell’anno, in questo senso:

Le principali feste buddiste

  • Kandy Esala Perahera (luglio – agosto): dura dieci giorni, durante i quali le celebrazioni si dividono tra sfilate di elefanti adornati con luci, musiche e balli, giocolieri e tamburi e, alla fine ci si dedica alla cerimonia della reliquia del Sacro Dente di Kandy.
  • Duruthu Perahera (gennaio): a Colombo, si ricorda la visita del Buddha nell’ex Ceylon.
  • Vesak (maggio): la festa delle feste per questo popolo, soprattutto per chi pratica la religione buddhista. Si ricorda, infatti, la nascita, l’illuminazione e la morte del Buddha. La mattina presto i fedeli, prima di andare al tempio, lasciano lanterne di carta fuori dalle case e accendono lampade a olio e i pandol, piattaforme luminose con scene di vita del Buddha stesso. Nel frattempo, si recitano poesie e si offrono cibi e bevande ai passanti nei dansal, i banchetti tradizionali diffusi per le strade.

Le principali feste indù

  • Festa di Vel (tra luglio e agosto) a Colombo in onore del Dio della Guerra.
  • Mahas Hiva Rathri (marzo): celebra il matrimonio tra il Dio Shiva e Parvati. Si offrono, dunque, bael, una pianta da frutto tropicale ed è prevista una giornata di digiuno seguita da una notte di vegli. In più, si canta il sacro mantra di Shiva e si praticano yoga e meditazione.

Le principali feste cristiane

Seguono il nostro calendario: Natale, il 25 dicembre, Pasqua e il Venerdì Santo.

Le principali feste laiche

  • National Day (febbraio): tra sfilate, danze e giochi si trascorre una giornata di allegria e sentimento di appartenenza.
  • Kalapola (gennaio): si svolge nella città di Colombo e non è molto conosciuta dai turisti. Si riferisce a Kala Pola, “Art Market”, dove da venti anni tantissimi artisti si incontrano per mostrare la loro arte. Nella prima domenica di questo mese si riuniscono per proporre le loro opere tra le strade della zona.
  • Il festival delle mongolfiere (marzo): con questo appuntamento si può dare il via anche alla primavera dello Sri Lanka. Da tutto il mondo sono pronti a volare in cielo gli appassionati del curioso mezzo. Dall’alto si notano le grandi foreste verdi dell’isola e le sue antiche rovine.
  • La festa della raccolta o il capodanno (aprile): le comunità singalesi e tamil si riuniscono per questo evento con due giorni di festa nelle case. In questa occasione si preparano dolci tipici e ci si scambia dei regali.
  • Il raduno degli elefanti di Minneriya: una opportunità per vederne almeno cinquecento insieme, tra fine agosto e ottobre, al parco nazionale omonimo. Arrivano, infatti, in massa per accumulare l’acqua sufficiente, per affrontare la stagione secca.
  • Pellegrinaggio al picco di Adamo (dicembre): Adam’s Peak è una montagna con una cima superiore ai duemila metri e vi si arriva in gruppi tra credenti di tutte le religioni. In vetta c’è un monastero che ospita una grande impronta del piede del Buddha (o di Adamo, secondo i fedeli Cristiani), mentre la vista spazia sulle meravigliose foreste tropicali.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati

SEI PRONTO AD ANDARE OLTRE?

Abbonati a TravelglobeOLTRE e accedi ai nostri contenuti speciali: contest fotografici, monografie, interviste e approfondimenti.