Cerca
Close this search box.
La Nuova Zelanda vieta ai turisti di nuotare con i delfini

DatA

La Nuova Zelanda vieta ai turisti di nuotare con i delfini

di Redazione | @travelglobemag

La Nuova Zelanda ha vietato ai turisti di nuotare con i delfini nella celebre Bay of Islands, situata vicino all’Isola del Nord.

La famosa località turistica attira molti visitatori grazie ai suoi delfini tursiopi, che nuotano liberamente nella baia e si avvicinano a chi fa snorkeling ma, secondo le autorità, questa vicinanza hanno un effetto dannoso sui delfini.

La ricerca

Una ricerca ha evidenziato che l’interazione con le creature marine sta avendo un impatto sul loro comportamento, soprattutto quando si tratta di riposo e alimentazione.

La popolazione della Bay of Islands è infatti diminuita del 66% dal 1999: oggi è rimasto un solo nucleo centrale di 19 delfini che visitano frequentemente la zona. Nonostante esistessero già alcune restrizioni per limitare il contatto, il divieto totale è ormai effettivo perché le limitazioni non sono state sufficienti per tutelare i delfini.

Questo non vuol dire che non potrai vedere queste splendide creature: dovrai però affidarti a tour dedicati e contingentati. Si potranno effettuare solo in determinati orari e per un massimo di 20 minuti. In questo modo ci saranno delle ampie finestre di tempo giornaliere in cui i delfini non avranno contatto con il genere umano.

Le autorità, inoltre, stanno studiando una proposta per la creazione di un santuario per i mammiferi marini nella Bay of Islands in modo da tutelare la salute della popolazione dei delfini nella regione.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati