Estate in Friuli Venezia Giulia: il piacere di brindare

DatA

Estate in Friuli Venezia Giulia: il piacere di brindare

image_pdfimage_print

di Redazione | Instagram

Conoscere o riscoprire il mondo del vino offre prospettive sempre nuove e stimolanti. E l’estate è il momento più adatto per godere del luogo dove tutto ha inizio: la vigna. Tante le proposte in Friuli Venezia Giulia dove, grazie alla collaborazione tra ente del turismo e Strada del Vino e dei Sapori, sono nate nuove esperienze tutte da gustare.

Estate in Friuli Venezia Giulia a tutto sapore

Scarpe comode e bicchiere in mano sono il giusto equipaggiamento per vivere una delle tante esperienze enogastronomiche in grado di coinvolgere tutti i sensi. Una terra di confine, resa speciale da ponti e scambi che hanno arricchito storia e memoria, dove riprendersi il piacere di brindare insieme.

  • Pic&Taste: Prevede la visita e un cestino da pic-nic con prodotti locali da gustare negli spazi di diversi produttori. Un’opportunità da cogliere anche in Carnia, per assaggiare le tipicità della zona, dai formaggi al prosciutto e alla mela.
  • Sea&Taste: Una serie di iniziative che uniscono la scoperta della costa del Friuli Venezia Giulia e dei sapori regionali. La Green Experience porta, in canoa, all’Isola della Cona o sul Fiume Stella, mentre chi preferisce l’entroterra potrà partecipare alla Trieste&Carso Experience o all’escursione I Sapori dei Colli del FVG.
  • Art&Taste: Concerti ed esperienze artistiche abbinate a degustazioni ospitate da cantine, distillerie e birrifici.
  • DegustaMente: Si può unire vino e meditazione? A quanto pare sì e l’esperienza garantisce un vero e proprio risveglio sensoriale immersi tra i vigneti.
  • Mistîrs e Savês:  Per riscoprire i piaceri della cucina casalinga c’è un percorso a piedi alla scoperta dei mestieri e dei piatti della tradizione contadina.

Andar per vigneti

C’è chi ha pensato a un safari sui Colli Orientali del Friuli, che a bordo di un fuoristrada o su una bicicletta a pedalata assistita propone un tour tra i vigneti dell’azienda; oppure chi organizza le degustazioni all’ora del tramonto su una delle terrazze che guarda i pendii del Collio. Un’altra cantina mette in palio una bottiglia di vino in un contest fotografico sui social per incentivare i visitatori a catturare gli aspetti più belli del paesaggio, o chi organizza degustazioni che abbinano vino, miele e formaggio per far scoprire la fondamentale interazione tra il mondo delle api e la viticoltura. I winelover più sportivi, infine, potranno partecipare alla degustazione-staffetta nella valle dello Judrio, dove ogni tappa è pensata per scoprire un vino e il vitigno da cui nasce, o una passeggiata bucolica tra vigne e cipressi con un ristoro enoico finale.

Info: www.tastefvg.it

Articoli
Correlati