image_pdfimage_print

Canarie, tra tesori e pirati la storia rivive

Date

Canarie, tra tesori e pirati la storia rivive

di Francesca Spanò @francynefertiti 

Le Isole Canarie, nei secoli, sono state teatro di eventi epici, più volte rievocati nei film. Moltissimi personaggi di grande importanza storica hanno lasciato il segno da queste parti: da Cristoforo Colombo all’Ammiraglio Nelson, dal Corsaro Pieter van der Does al Pirata “Gamba di legno”, solo per citarne alcuni. Sono uomini che hanno cambiato il corso della storia non solo a livello locale ma, soprattutto, nel mondo occidentale, rappresentando un nuovo approdo alla navigazione verso l’America e verso il Sud del continente africano. Oggi, quei momenti tornano a vivere con una serie di appuntamenti annuali o, comunque, periodici che interessano tutte le stagioni. In estate si celebrano le battaglie con relative vittorie sui pirati e in autunno iniziano le celebrazioni colombiane, con qualche incursione nella storia moderna.

Canarie rievocazioni storiche

Canarie, un palcoscenico a cielo aperto

La partenza di Cristoforo Colombo

Il navigatore genovese, salpò dal Porto di san Sebastian de La Gomera, verso il Nuovo Mondo. Era il 1492 e l’evento viene ricordato ogni anno nel mese di settembre, in occasione delle celebrazioni colombiane. Durante la kermesse sono previste mostre, concerti, conferenze, eventi teatrali e sportivi, che ricordano la partenza dell’ “Ammiraglio del Mar Oceano”. Qui, inoltre, sono state rifornite le caravelle e raccolta l’acqua per battezzare l’America.

Tra pirati e battaglie  

A giugno, ogni anno, è tempo de Le Fiestas de la Naval de Las Palmas de Gran Canaria, a ricordo dell’espulsione di 8.000 pirati e 70 navi giunte alla conquista dell’isola di Gran Canaria e dell’intero arcipelago nel 1599. L’assalto fu guidato dall’ammiraglio e corsaro olandese, Pieter van der Does. Intorno al Castillo de Mata, si rievoca l’assedio e la riconquista della città. La fortezza è ancora oggi integra e visitabile, contiene delle esposizioni e si trova nel quartiere di Triana di Las Palmas de Gran Canaria.

A Santa Cruz de Tenerife, invece, le truppe spagnole scendono in piazza a luglio per affrontare l’ammiraglio Horacio Nelson e la marina britannica. Tutti i dettagli sono curati per una messa in scena che riconda quando, nel 1797, il soldato britannico perse un braccio. Uno spettacolo che si può godere nei dintorni del Castello di San Juan Bautista intorno al 25 luglio.

In agosto, è tempo del Día del Corsario, a La Palma e porta in scena l’espulsione di François Le Clerc, detto Pie de Palo il primo pirata dell’era moderna ad avere una “gamba di legno”. Quest’ultimo assediò e distrusse Santa Cruz de La Palma per una settimana nel 1553. La battaglia, oggi, viene ripresa in diversi angoli cittadini, tra cui Plaza de Santo Domingo o il Castello di Santa Catalina.

Il 7 ottobre è tempo della Librea de Valle Guerra a Tenerife, in onore della Madonna del Rosario, dichiarata Bene di Interesse Culturale e fa parte dei Patrimoni Immateriali dell’Umanità della Spagna. Ricorda la grande battaglia navale della storia moderna e la vittoria della Lega Santa sui Turchi nella Battaglia di Lepanto (1571). La rievocazione è costituita da due eventi: la sfilata delle barche e la battaglia navale.

A Fuerteventura, che era molto amata dai pirati nel Settecento, si ricorda quando gli abitanti di Tuineje sconfissero i corsari inglesi armati di soli bastoni e pietre. L’appuntamento è per il mese di ottobre, con rappresentazioni durante le Fiestas de San Miguel.

Canarie rievocazioni storiche

Canarie Vintage, ricordando il recente passato

Tornando ai giorni nostri, il luogo giusto è Villa de Mazo sull’isola di La Palma dove ogni anno, in estate, si viaggia nel decennio degli anni ’20, ’30, ’40 o ’50 del XX secolo. Con questa festa vissuta nelle strade, nelle piazze e a teatro, si racconta la storia più recente e si tiene ad agosto.

Santa Cruz de Tenerife, ha anche un drive-in in stile “vintage” che occupa 16.000 metri quadrati e permette con l’auto di godere di un’esperienza cinematografica del tutto simile a quello che accadeva nei Drive-In degli Stati Uniti negli anni ’50. Il lifestyle americano si rivive anche a Gran Canaria nel parco Sioux City che si trova nel Canyon dell’Aquila, nel comune di San Bartolomé de Tirajana.

Canarie rievocazioni storiche

Il Carnevale e la storia

Il Carnevale richiama ugualmente la storia delle Canarie. In alcuni casi ricorda le radici aborigene con i Carneros de Tigada, come avviene nel comune di Frontera, a El Hierro. In altri, come ad esempio per il Carnevale Los Indianos di La Palma, c’è un profondo legame con l’emigrazione verso Cuba e il Sud America. Un viaggio nel tempo che riprende il ritorno degli emigranti che hanno fatto fortuna a Cuba e dall’America Latina nel XIX e XX secolo, è qui che si tiene la tradizione locale di lanciare talco ballando e ridendo al suono di El Caribe in Calle Real e nei dintorni del porto a Santa Cruz de La Palma.

TRAVELGLOBE Riproduzione Riservata

Articoli
Correlati