Costa dei Trabocchi: dove D'Annunzio restava in contemplazione del mare

Categorie


NATURA

Costa dei Trabocchi: dove D’Annunzio restava in contemplazione del mare

02/01/2017

trabocco_fossacesia_chieti

di Francesca Spanò | @francynefertiti

La storia, l’arte, la poesia e la bellezza passano dall’Abruzzo, dove una vacanza ha romantiche storie da raccontare che si perdono nel passato. Il mito riguarda in particolare la Costa dei Trabocchi, dove anche D’annunzio trovava ispirazione ed era solito perdersi nel fascino dei suoi paesaggi.

Dove si trova: curiosità e dettagli di un angolo di paradiso

Il litorale che va da Ortona a Vasto si chiama così per via di peculiari strutture che lo riguardano. Il trabocco o trabucco, infatti, ha una composizione in legno e si trova nell’acqua, non lontano dalla riva. Facile immaginare il suo utilizzo. Facilita la pesca in loco ed è formato da una piattaforma, di solito con tanto di copertura con dei pali a tenere la rete, o trabocchetto. Non tutti vengono ancora usati, ma intorno ce ne sono parecchi e qualcuno è stato convertito ad uso turistico. Di fatto è diventato la base di caratteristici ristoranti, dove gustare prodotti tipici.

Lo spettacolo che amava tanto D’Annunzio

La Costa dei Trabocchi è circondata da luoghi piuttosto suggestivi, come Punta di Acquabella, fino ad arrivare al Promontorio Dannunziano, visto che ha vissuto proprio da queste parti, non lontano da Marina di San Vito Chietino. Semplice comprendere perché lo scenario lo incantasse tanto. Di fronte ci si trova un angolo a picco sul mare con tanto di belvedere ed un tratto di costa fatto di mare a perdita d’occhio, natura e due trabocchi. Uno è molto famoso e citato dallo scrittore poeta nel romanzo “Il Trionfo della Morte”. Si tratta del trabocco turchino.

E poi c’è Ortona, con il suo bel Castello aragonese, la terrazza panoramica, la piazza del mercato e la bella Basilica, con una cupola che si vede quasi ovunque dalla parte alta della città e dove sono conservati i resti di San Tommaso.

Sulla Costa dei Trabocchi, si possono visitare anche posti come Fossacesia, Torino di Sangro, San Vito Chietino, Casalbordino, Vasto e San Salvo.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Photo Credit: Wikimedia Commons