Ungheria: Sopron, città di mura medievali e torri di fuoco

Date

di Francesca Spanò |@francynefertiti

La città di Sopron, si trova nella zona nord occidentale dell’Ungheria e il suo centro storico è particolarmente interessante. Passeggiare tra le vecchie mura medievali, infatti, è solo una delle tante sorprese che riserva al visitatore più attento.

Sopron Ungheria

Perdersi tra storia e bellezza

Il simbolo di Sopron è la Torre del Fuoco, una costruzione architettonica che in passato aveva una precisa funzione: serviva a segnalare gli incendi. Accanto ecco sulla piazza la Porta della Fedeltà, eretta a memoria del referendum del 1921 col quale la popolazione di Sopron dovette decidere se appartenere all’Ungheria o all’Austria, stato che si trova a poca distanza. E non è ancora tempo di spostarsi, perché sempre qui c’è anche la più nota dimora locale: il palazzo Storno, che ospitò Mátyás Hunyadi, sovrano di Ungheria nella seconda metà del XV secolo, Ferenc Liszt, celebre compositore e pianista, e István Széchenyi, politico , scrittore e grande teorico nazionale.

Sopron

Un centro storico unico

Quello che rende ancora più speciale il centro città è legato al fatto che nella piazza Széchenyi si trovava un lago, poi prosciugato e trasformato in un giardino a beneficio di chi di passaggio. Un piccolo gioiello dell’Ungheria è Sopron, insomma, che merita una visita e può rappresentare una base di partenza per un tour in questo Paese tutto da scoprire.

TRAVELGLOBE Riproduzione Riservata

Articoli

Correlati

POTREBBE INTERESSARTI