Pubblicato il nuovo magazine Explore France 2023

Date

di Federico Klausner| @fekl

È stato pubblicato Explore France 2023, magazine di Atout France, Agenzia per lo sviluppo del Turismo Francese. Verrà distribuito sia cartaceo, allegato al numero di giugno di Bell’Europa,  agli abbonati al servizio Ore sette del Corriere della Sera a Milano, nelle boutiques Roche Bobois, nella libreria Hoepli di Milano,  sui treni TGV Italia-Francia, oltre che in Ambasciata, Consolati Alliance e Instituts Français, per una  tiratura complessiva di 35.000 copie.

Accanto all’edizione cartacea vi è una versione digitale diffusa attraverso una campagna di promozione  spazi per un totale di 8 milioni di impression, oltre che sul sito, newsletter, social, spazi display, native advertising emailinga

210811-24-juillac_BDBD©Stéphane CharbeauRémy Martin
Riquewihr et son vignoble-®Tristan Vuano

Le tre T di Explore France

Il filo conduttore di Explore France quest’anno ruota intorno alle Tre T: Tradizione, Terroir e Territorio, tematiche che riconducono naturalmente all’ambiente e alla sostenibilità, temi su cui la Francia punta sempre più per attrarre i turisti di oggi attenti ai temi ambientali.

Apre il magazine una cover story che racconta tre storie al femminile di esperienze legate alle Tre T: quella di Cecil Debray direttrice del Museo Picasso di Parigi e coordinatrice degli eventi per i 50 anni dalla morte dell’artista, quella della chef pluristellata Cécile Debray e quella de les Fa’Bulleuses, gioco di parole che riunisce 7 donne del vino produttrici di un unico champagne comune. Seguono le storie di tre chef che seguono percorsi tra Francia e Italia, come Ugo Alciati, Domenico Candela e Thibaut Spiwack.

massena

Il rugby

Un ampio spazio è riservato allo sport, soprattutto al rugby di cui quest’anno tra settembre e ottobre si tiene la Coppa del mondo  in 10 città e alla preparazione dei Giochi Olimpici  Parigi 2024, che per la prima volta saranno affiancati da quelli Paraolimpici. Interviste a personaggi del food  e dello sport completano questa sezione.
Una serie di di tematiche offrono poi una panoramica dell’offerta turistica all’insegna  di una vacanza  secondo lo spirito “Sogna in grande vivi slow

Villandry_credit_FredericPaillet_ChateaudeVillandry (1)_1
Vetreria di Biot

Arte e altre località

Per quanto riguarda l’arte legata al territorio, si parla dell’arte del vetro a Biot, della ceramica a Vallauris e della porcellana a Limoges.

Il magazine tocca poi una serie di località: dalla Corsica green, alla Valle della Loira con il suo progetto sul Rinascimento portato avanti in partenariato con la Toscana. La Nouvelle-Aquitaine, che punta a divenire la regione più sostenibile della Francia, il Var che celebra l’anno della cultura, il Luberon destinazione Vigneti e Scoperte, l’Alsazia, Nizza, Grenoble, BesançonTroyes e le sue vetrate storicheLe Havre, per un inedito  itinerario del gusto, Serre Chevalier con le sue montagne

Parigi

Infine Parigi con i suoi nuovi spettacolari musei: l’Hotel de Marin, la Bourse de Commerce, il Museo Carnevalet completamente rinnovato, il Louvre che ospita i tesori del Museo di Capodimonte, e le rinnovate Galeries Lafayette.

Chi ama la natura può scoprirla in modo sostenibile lungo i sentieri di randonnée, in bicicletta sui tanti percorsi di cicloturismo,  negli hotel nella natura

Sito dell’Ente del Turismo francese

#explorefrance

TRAVELGLOBE Riproduzione riservata

Articoli

Correlati

POTREBBE INTERESSARTI