Come conservare la cipolla: ecco il trucco che usavano gli antichi

Lo sappiamo davvero molto bene quanto la cipolla sia largamente utilizzata in cucina. Si tratta di un prodotto che, soprattutto nel nostro Paese, viene principalmente utilizzato come condimento e per questo spesso ci chiediamo come conservare la cipolla.

Innanzitutto ci occupiamo delle tantissime varietà diverse dato che ci sono quelle bianche, quelle ramate e quelle scure ma in seguito ci occuperemo di capire quale trucco di conservazione utilizzavano gli antichi. Per una questione di comodità, sappiamo che gli italiani tendono ad acquistare questo prodotto in grosse quantità cercando, poi, di conservarle in qualche modo tra le proprie mura domestiche.

Il problema, però, è che stiamo parlando di un prodotto deperibile che potrebbe rovinarsi subito dopo un tot di giorni. La cipolla, comunque, ha una vita abbastanza lunga anche se spesso finiamo per farla rovinare e troppe persone commettono il gravissimo errore di sprecare degli alimenti.

Bene, non c’è nulla di più sbagliato perché, tralasciando il fatto che rimangono comunque commestibili, si deve ugualmente trovare un trucchetto per conservarle perfettamente per diversi giorni. In tal senso sappiamo che il metodo dell’agricoltore è veramente fantastico e cambierà le nostre abitudini così come anche il nostro modo di fare la spesa.

Ecco come conservare la cipolla: il trucco degli antichi

Molte persone, spesso, sbagliano il modo di conservare le cipolle e dopo qualche giorno si trovano poi costretti a gettarle via. Il problema principale è legato prettamente alla comparsa di germogli che rendono la cipolla non proprio bella esteticamente. Secondo quello che è il parere degli esperti di settore, sappiamo che una cipolla con i germogli può essere ugualmente consumata e non deve mai essere buttata.

Questo perché ci sono tanti altri metodi per poterle riutilizzare e non sono tutti strettamente legati solo alla cucina. In un mondo sempre più attento e propenso agli sprechi alimentari, infatti, sarebbe buona cosa conoscere dei metodi alternativi. Per conservarle, c’è chi preferisce riporle in un luogo asciutto, chi magari opta per lasciare fuori il balcone e chi decide invece di posizionarle in un mobile.

Ad ogni modo per evitare la comparsa dei germogli c’è una tecnica degli agricoltori che consiste nel tagliare le cipolle a pezzi e riporle in un sacchetto nel frigorifero e per utilizzarle basta solo tirarle fuori. Se avete voglia di conservarle per settimane, allora potete optare per riporre il sacchetto nel congelatore in modo che le cipolle abbiamo modo di conservare il loro sapore senza butterete via.

Come conservare la cipolla
POTREBBE INTERESSARTI