Colesterolo alto: cosa mangiare per non aggravare la situazione

Siamo letteralmente circondati da sempre più informazioni relative alle regole della buona salute anche se non lo vogliamo direttamente tendiamo soprattutto una volta divenuti adulti a non acquisire uno stile di vita troppo rinunciatario ma neanche troppo “libertino” a partire dall’alimentazione perchè concettualmente problematiche come il colesterolo alto sono statisticamente molto diffuse e possono causare disturbi anche molto gravi. Il colesterolo alto non è una vera e propria malattia in tutti i sensi, anche se oramai ha i crismi di questo tipo riconoscibili, e la dieta ha un valore importantissimo quindi anche capire cosa mangiare è importante.

Anche se non si soffre particolarmente di questo fattore, il colesterolo alto è qualcosa che può inevitabilmente influenzare anche in pochi anni uno stile di vita.

Scegliere di adottare alcune regole e “paletti” concettuali a partire da cosa mangiare è importantissimo.

Cosa mangiare per ridurre il colesterolo alto?

Colesterolo alto cosa mangiare

Ma cosa significa colesterolo alto? Trova questa definizione una condizione legata all’ipercolesterolemia ovvero quando il colesterolo totale (LDL più HDL) è troppo alto, colesterolo viene definito come una forma di eccesso di grasso in questa forma “cattiva” che in condizioni eccessive (è sufficiente determinare il tutto da un esame del sangue) tende a sviluppare una forma di ostacolo nelle pareti del sistema cardiovascolare e nelle arterie.

Naturalmente questo a lungo andare se non contrastato e ridotto causa problemi anche gravi che costituiscono una delle principali forme dei problemi legati alla natura del cuore, come infarti ed ictus nei casi più gravi oltre a rendere la vita di tutti i giorni difficoltosa.

Il colesterolo però non va considerato come un nemico in toto, anche la variante “cattiva” risulta essere necessaria nelle giuste quantità come nutrimento per le cellule e per i ritmi del metabolismo. La dieta influenza in modo parzialmente diretto in quanto con il cibo si incentiva la produzione di questo lipide.

Cosa mangiare se si soffre di colesterolo alto?

Ovviamente cibi che non contengono colesterolo in quantità particolari ma che sono anche carichi di elementi che possono contribuire l’azione di quello “buono” che elimina quello cattivo.

I cibi molto lavorati, quelli stagionati come i vari formaggi pesanti ed insaccati oltre alla carne rossa in quantità eccessive ma anche i cibi molto ” artificiali ” e carichi di zucchero sono una delle principali cause di colesterolo alto mentre è opportuno fare spazio anche giornalmente a carne bianca, cereali, legumi e vegetali in particolare quelli a foglia larga ma anche in quantità minori a formaggi magri, latte e uova (senza eccedere).

POTREBBE INTERESSARTI