Questa orchidea da esterno è resistentissima: ecco di quale stiamo parlando

Quando il freddo invernale imbianca il panorama esterno, una varietà particolare di orchidea assume il ruolo principale, donando vita e colori agli ambienti interni. Si tratta di un orchidea invernale, conosciuta per la sua fioritura e per la sua gestione, ideale per chi vuole decorare la propria casa anche d’inverno e per tutto l’anno. Ha una grande resistenza per le basse temperature e si può posizionare dove più ci piace.

Questa orchidea da esterno è resistentissima: ecco di quale stiamo parlando

L’Orchidea Cymbidium è una rivoluzione per le piante d’appartamento ed è molto amata per gli appassionati di piante. Ha una grande versatilità e si adatta molto bene a tutte le condizioni ambientali, dato che come abbiamo detto prima, resiste molto bene alle temperature e anche alle malattie comuni.

Questi piccoli particolari, la rendono adatta alle fioriture invernali e la distingue da altre tipologie di orchidee, che sono più delicate e hanno bisogno di più cure. La maggior parte delle piante, si riposa nel periodo freddo, mentre l’Orchidea Cymbidium fiorisce e si trasforma in una cascata di colori che vanno dal bianco al rosso, dal rosa al giallo.

I fiori dell’Orchidea Cymbidium, sono conosciuti per durare molto, anche per settimane, così da donare alla casa dei colori spettacolari e anche un ricco di eleganza.

Per garantire il prosperare ottimale dell’Orchidea Cymbidium, è imperativo seguire alcune raccomandazioni di cura essenziali ma semplici. Ecco i principali aspetti da tenere in considerazione:

– Luce e temperatura: Questo tipo di pianta preferisce in ogni caso degli ambienti luminosi, ovviamente però deve stare lontana dalla luce diretta del sole. La lèggerà variazione di temperatura tra giorno e notte va a favorire la fioritura.

– Innaffiatura e umidità: Evitare il ristagno d’acqua è cruciale. Durante l’estate, potrebbe essere necessario innaffiare più frequentemente, ma sempre con moderazione.

– Rinvaso e nutrimento: Si raccomanda un rinvaso ogni due o tre anni, utilizzando un substrato specifico per orchidee e fertilizzanti appropriati.

– Cura invernale: Nei mesi freddi, è importante ridurre l’innaffiatura e assicurarsi che la pianta riceva sufficiente luce. Se le temperature interne scendono notevolmente, spostare l’orchidea in un luogo più caldo può essere utile. Prestare attenzione alle correnti d’aria fredde è essenziale per prevenire danni alla pianta. Con questi piccoli consigli si potrà avere una bellissima pianta da mettere dove più ci piace per donare un po’ di colore anche d’inverno. 

POTREBBE INTERESSARTI