Bere poca acqua fa bene? ecco quanta ne dovresti assumere al giorno

Una costante idratazione nell’arco della giornata è senza dubbio il primo e più importante gesto per il benessere del nostro corpo dato che si tratta di quei processi chimici vitali che si verificano e che possono avvenire soltanto grazie all’acqua. Tuttavia, nonostante sappiamo tutto ciò ci viene da chiederci se bere poca acqua possa fare bene oppure no.

Gli esperti in tal senso consigliano di assumere dai 2 ai 2,5 litri di acqua ogni giorno dato che, purtroppo, lo sappiamo bene che spesso si tende a bere davvero poco, cosa che impedisce al nostro corpo di svolgere le funzioni nel modo giusto mantenendosi perfettamente in salute.

Ad ogni modo, per meglio capire quando ci si trova in deficit idrico è molto importante sapere che cosa comporta bere poca acqua e quali sono le conseguenze che può avere sul breve e sul tempo sul nostro organismo. Possiamo dire anche che la carenza di liquidi può dare origine ad una fortissima disidratazione, anche se comunque si tratta di una condizione che si verifica quando l’organismo assume meno acqua di quanta in realtà ne espelle.

Fa bene bere poca acqua? Sappiamone di più

Per quel che riguarda i motivi per i quali si tende a bere di meno, sappiamo che questi possono essere molteplici e spesso non sono neanche legati alla volontà dei vari individui. Difatti, se in certi casi si tende ad assumere una minore quantità di liquidi per dimenticanza o per distrazione, come avviene nel caso dei bambini, in altri casi ad incidere in tutto questo è una scarsa percezione della sensazione di sete.

Ad ogni modo, indipendentemente dal quantitativo di acqua che viene assunto nel corso delle 24 ore, il corpo elimina dei liquidi importanti tramite la sudorazione, le feci e la respirazione, ma anche per effetto dei vari movimenti intestinali con variabili che possono anche dipendere dal clima esterno e dalle alte temperature.

Ma quali sono i sintomi legati al bere poca acqua e di fronte ai quali sarebbe necessario aumentare immediatamente l’apporto idrico? Al primo posto troviamo innanzitutto la secchezza delle fauci con una visibile disidratazione delle mucose orali, poi possiamo riscontrare mal di testa e urine di colore scuro con odore sgradevole. 

Ma non finisce qua perché bere poca acqua può avere degli effetti negativi anche sulla cute stessa rendendola secca e favorendo i processi di desquamazione che finiscono per privarla completamente della naturale bellezza.

Come abbiamo detto prima, infatti, bere poca acqua ha degli effetti particolarmente negativi sulle urine che, diventando nettamente molto più concentrate, potranno favorire un grandissimo accumulo insieme alla solidificazione dei sali minerali.

banconota 500 euro valore
POTREBBE INTERESSARTI