Prevenzione malattie piante: ecco tutto quello che devi sapere

Dal punto di vista dell’età, le piante sono molto più antiche e presenti sul pianeta di tutti gli animali passati e presenti, anche della specie umana che è praticamente “appena arrivata” rispetto alla maggior parte dei vegetali. Queste sono assolutamente fondamentali in ogni aspetto della vita degli esseri viventi e del pianeta stesso, sia per una ragione legata all’approvvigionamento di energia, dall’aria al cibo. Quelle “domensticate” però in modo particolare devono essere mantenute in una condizione di protezione delle malattie, anche in una fase di prevenzione.

Ovviamente ogni pianta ha le proprie forme di punti deboli, ma può essere concepito una forma di vadecum ossia un compendio di regole e consigli che può essere applicato in maniera generalmente comune.

Per anticipare e quindi limitare la comparsa di malattie delle piante è essenziale comprendere ben come queste vivono e prosperano.

Prevenzione malattie piante: ecco tutto quello che devi sapere

prevenzione malattie piante

Come qualsiasi altra forma di essere vivente, anche le piante sono qualcosa di assolutamente importante nell’immaginario comune ed assolvono funzioni che altrimenti sarebbero impossibili. Sia che queste sono concepite nel nostro piccolo ad una funzione di compagnia che di utilità pratica bisogna tenere a mente alcune forme di consigli.

E’ importante prima di tutto ricordare che le malattie sono spesso causate da fattori diversi, come micro organismi che approfittano di una condizione a loro favorevole ma anche ad insetti che allo stesso modo tendono a proliferare su queste forme di vita, quasi sempre però ciò è dovuto ad una condizione ambientale: è importante conoscere l’ecosistema adatto per ogni piante e soprattutto quando la portiamo a casa dopo un acquisto o messa a dimora, è importante valutare eventualmente un periodo di tranquillità così da farla ambientare in modo regolare.

In questo periodo di tempo la pianta non va assolutamente ignorata ma curata ed osservata con attenzione così da eventualmente dare una “risposta” effettiva nei termini di difesa utilizzando prodotti specifici. E’ importantissimo anche comprendere quando e come fertilizzare, utilizzando quello giusto per la tipologia di pianta, magari applicando dei nutrienti per rendere la pianta meno appetibile alle malattie.

In alcuni casi possiamo essere noi stessi, inconsapevolmente a sviluppare un danno alla pianta, ad esempio ignorando alcuni segnali diretti della stessa ma anche conferendo nutrienti in quantità scarse o eccessive, in modo particolare legate allla nutrizione ed alll’apporto d’acqua: moltissime piante soprattutto domesticate tendono ad indebolirsi per troppa o troppo poca acqua nel momento giusto.

POTREBBE INTERESSARTI