Come rinnovare la camera da letto: ecco cinque trucchi speciali

La camera da letto è il luogo più comune in cui si accusa il peso degli anni e del tempo ma quando si pensa ad un rinnovamento è possibile farlo senza lunghi ed impegnativi lavori? Proviamo insieme a considerare una di queste soluzioni, che non implicano molteplici interventi invasivi, ma che permettono comunque di cambiare il volto alla camera da letto con una spesa contenuta.

La parete dietro al letto è sicuramente quella più adatta al cambiamento e in tal senso trasformarla con una carta da parati è senza dubbio una buona idea. Per cambiare davvero volto alla stanza sarebbe per il caso di osare di più e di abbinare interessanti fantasie diverse.

Per non commettere un errore, cerchiamo comunque un denominatore comune che le renda armoniche fra loro, come ad esempio il colore. Per fare ciò bisogna cercare, però, di lavorare sulle gradazioni (come per esempio sui tono del grigio, o del giallo, ecc) facendo attenzione a scegliere quelle carte da parati che si possono applicare da soli.

Questo perché ce ne sono altre che sono più costose e durature, per le quali si consiglia, quindi, di affidarsi a qualcuno che possa preparare la parete e che possa applicare la carta in modo impeccabile ed anche duraturo.

Consigli per rinnovare la camera da letto: leggete qui

Se la camera da letto presenta un arredo piuttosto classico in termini di letto, comodini e armadio e se abbiamo un po’ di pratica con la pittura, possiamo allora dipingere arredi e pareti interamente di bianco.

Dopo aver protetto tutto il pavimento per evitare che si possa rovinare, la prima cosa da fare è quella di stuccare dove serve e di carteggiare per bene tutto, eliminando accuratamente la polvere prodotta, per poi passare alla pittura bianca, scegliendo sempre delle vernici che siano adatte ai vari materiali.

Se nell’esempio precedente abbiamo trasformato una camera rendendola bianca, si può anche fare tutto il contrario puntando magari sul colore, intervenendo sui vari elementi di arredo e cambiando le tende scegliendo delle tinte decise con accostamenti forti o dipingendo singole pareti giocando bene sulle gradazioni di tono. 

Invece, per poter cambiare volto alla camera da letto si può anche mettere in evidenza la storia di un intero edificio per esempio, lasciando a vista delle porzioni di muro in modo tale da conferirle maggiore personalità. In più, si tratta comunque di un’attività realizzabile da soli e sempre con un budget che sia quanto più vicino allo zero.

POTREBBE INTERESSARTI