Bancomat Maestro: attenzione a quando paghi con la carta di credito

Tra i vari nomi che si possono trovare sulle carte di pagamento si trovano bancomat maestro e PagoBancomat e in Italia, questi, vengono spesso accoppiati, dato che ci sono tantissime carte marcate con entrambi i loghi. In certi casi specifici, inoltre, ecco che si tende ad utilizzare i termini Maestro e PagoBancomat come se fossero sinonimi, anche se comunque rappresentano due circuiti di pagamento totalmente diversi.

Maestro e PagoBancomat sono tra le soluzioni più diffuse e famose per quel che riguarda i circuiti di pagamento che sono supportati dalle carte emesse da tutte le banche italiane. Infatti ecco che l’utilizzo di Maestro o Pagobancomat è prettamente alternativo e in tal senso non ci sono reali differenze o reali vantaggi che sono legati alla scelta di un circuito piuttosto che di un altro per il titolare della carta stessa.

Discorso diverso, però, è quello che riguarda gli esercenti, per via delle varie commissioni che sono state fissate sulla transazione. I fattori da considerare nell’utilizzo di bancomat maestro e PagoBancomat sono però sempre i limiti di utilizzo, in particolar modo su base mensile, oltre che la presenza del supporto da parte dei diversi esercenti.

Il circuito PagoBancomat, per esempio, ha dei limiti molto più bassi ed è utilizzato quasi esclusivamente nel territorio italiano. Questo circuito presenta anche un’operatività limitata al nostro Paese e coinvolge le carte di debito o le carte prepagate che sono state rilasciate da tutti gli Istituti bancari.

Attenzione a bancomat maestro: cosa succede quando si paga con carta di credito?

Riguardo il marchio “PagoBancomat” diciamo che questo non deve essere confuso con il marchio Bancomat, un marchio che identifica un circuito di servizi per il prelievo di denaro effettuato agli sportelli automatici (i noti ATM).

Le carte che utilizzano il circuito PagoBancomat possono comunque accedere al servizio BancomatPay e si tratta di un servizio di pagamento tramite smartphone basato su della carta “smaterializzata” che può essere utilizzata sia fisicamente nei negozi che online presso i vari store convenzionati.

Il marchio Maestro, invece, è una multinazionale di servizi di carte di debito di proprietà della Mastercard. Le carte di pagamento che recano questo luogo possono essere ottenute tramite delle banche associate essendo collegate al conto corrente del titolare della carta stessa. Le carte maestro sono comunque utilizzabili per effettuare delle operazioni online o magari per i pagamenti in negozio tramite il classico POS.

In tal senso è possibile utilizzare le carte in questione anche per un normale prelievo di denaro da uno sportello automatico ATM e queste carte sono accettate a livello internazionale rappresentando un vero e proprio riferimento ai sistemi di pagamento in tantissimi Paesi, anche se il circuito maestro, generalmente, è meno accettato rispetto al Mastercard che è più diffuso a livello mondiale.

bancomat maestro
POTREBBE INTERESSARTI