6 al SuperEnalotto: pazzesco, ecco il nuovo Jackpot da urlo

Il SuperEnalotto è un gioco italiano numerico a totalizzatore e a premi che viene gestito dalla SISAL e che ha sostituito l’Enalotto già dal 1º dicembre di 25 anni fa. Il suo ideatore è stato Rodolfo Molo, l’ex presidente SISAL e figlio di Geo Molo, che per altro fu anche uno degli inventori del Totocalcio insieme a Fabio Jegher e a Massimo Della Pergola.

In questo articolo di oggi ci occuperemo di parlare delle vincite e diciamo subito che la città di Rovigo ha festeggiato il Superenalotto. Ebbene si, proprio in questa “capitale del Polesine” è stata segnata la fantastica sestina vincente che ha regalato la bellezza di 85,1 milioni di euro ad un fortunato vincitore.

E’ questo il jackpot che è stato realizzato con una schedina di appena 3 euro presso un punto vendita Sisal tabacchi. I numeri fortunati questa volta sono stati 9, 10, 19, 40, 52, 56, il Jolly 50 e il SuperStar 42. Nella storia venticinquennale di questo famoso gioco a premi, sono stati già 114 i jackpot assegnati.

E’ stato centrato il 6 al SuperEnalotto: ecco il nuovo jackpot

Dall’anno 1997 ad oggi, considerando soltanto le vincite di prima categoria sono stati distribuiti dei premi per oltre 5 miliardi di euro ed è la decima volta che il montepremi viene centrato nella regione Veneta: la vincita milionaria mancava in regione dall’anno 2017, quando in provincia di Venezia, venne realizzato un 6 da oltre 77 milioni di euro.

Nella storia delle regioni tra le più premiate dalle vincite di primissima categoria, la Campania risulta essere sempre al primo posto con 18 sestine vincenti, seguita poi dal Lazio che ne ha 16. Alle sue spalle troviamo l’Emilia-Romagna con 13 e, infine, c’è il Veneto con 10 insieme con la Puglia.

Sono invece ben tre le regioni che sin dal 1997 a oggi non hanno mai realizzato un 6 e si tratta di Valle d’Aosta, Trentino e Molise. Il jackpot più corposo risale però al mese di febbraio di due anni quando furono stati vinti ben 371,1 milioni di euro con un particolare sistema da 90 quote.

La sestina vincente, in quel caso, mancava all’appello dall’anno precedente quando a festeggiare è stato un meraviglioso borgo in provincia di Fermo, in cui venne vinta la cifra di 156 milioni di euro.

POTREBBE INTERESSARTI