500 Lire di carta: ecco il valore ufficiale

Uno dei pezzi di numismatica più ricercato dai collezionisti è la 500 lire di carta, una banconota che ha davvero fatto la storia della lira sin dai primissimi tempi del Regno d’Italia. Noi, in questo nostro articolo di oggi, ci occupiamo proprio di capire la 500 lire di carta valore.

La prima emissione di queste risale all’anno 1874 quando è stata emessa con la stampa solo sul fronte e con l’indicazione del valore del biglietto insieme allo stemma delle città di Torino e di Genova.

Se sieste in possesso di una di queste banconote, quindi vi consigliamo di controllarla molto bene con attenzione dato che potrebbero farvi realizzare un buon importo se prendiamo in considerazione che sono molto ricercate da tutti i collezionisti. Qui, infatti, vi forniremo alcuni cenni storici che riguardano la 500 lire di carta oltre a cercare di andare a determinare il suo valore.

La facoltà di emettere una cartamoneta, prima della creazione della Banca d’Italia, era appannaggio di moltissime banche per cui molte banconote, tra cui troviamo anche la 500 lire, provenivano da vari istituti di credito.

Conoscete la 500 lire di carta valore: scopriamo di più

Oltre a quelle appartenenti alla Banca d’Italia, troviamo quelle emesse dal Banco di Napoli e dal Banco di Sicilia che risalgano all’incirca alla fine del Milleottocento e che raggiungono al giorno d’oggi delle valutazioni decisamente interessanti.

In tutto ciò vi basterà pensare che una 500 lire del Banco di Napoli, conservata alla perfezione, ha una valutazione che oscilla tra le cifre di 6500 e di 7500 euro. Allo stesso modo sappiamo anche che una banconota del 1876 emessa invece dal Banco di Sicilia ad oggi può assumere un valore corrispondente alla cifra di circa 3000 euro.

Comunque sia, una delle banconote più ricercate, e che può davvero fare la fortuna di un collezionista, è senza ombra di dubbio la 500 lire grande emessa nel quasi recente 1950 che recentemente è stata valutata addirittura fino a 10000 euro. Invece, una delle banconote più conosciute e una di quelle che i collezionisti di banconote cercano di accaparrarsi maggiormente è quella di Capranesi.

Si tratta di una banconota che è stata emessa la prima volta nel lontano 1919 ed hanno la bella particolarità, sul retro, della raffigurazione di uno dei due monumenti che si trovano su Palazzo Koch in via Nazionale a Roma. Più nello specifico, il monumento riportato sul retro è quello raffigurativo di Industria, Artigianato e Commercio.

500 lire carta valore
POTREBBE INTERESSARTI