A Roma gli alberi tagliati tornano a nuova artistica vita

di Redazione | @travelglobemag

Un giovane artista di 18 anni sta riportando a nuova vita i tronchi ormai morti lungo i viali di Roma. Si chiama Andrea Gandini e, al momento, ha creato sette opere.

Andrea, che frequenta il liceo artistico, dice di aver cominicato a scolpire i tronchi per aver l’emozione di far rivivere qualcosa in cui, un tempo, scorreva linfa; adesso quei legni hanno un volto ed espressioni umane, facendoli vedere ai passanti con rinnovato interesse.

Sceglie i tronchi girando per la città, ma vorrebbe che i cittadini gli segnalassero sulla sua pagina Facebook i tronchi che vorrebbero vedere incisi, magari in collaborazione con altri scultori di Roma. Dopo aver ripulito i ceppi ormai senza senza vita, armato di scalpello e mazzuolo, incide mettendo in evidenza i colori e le venature di quelli che, un tempo, erano platani.

 

Dove vedere le opere?

Le sette sculture già realizzate si trovano in Viale Trastevere, Via Marmorata, Circonvallazione Ostiense e Piazza Largo Ravizza, ma al momento sta lavorando a una nuova opera in zona Ostiense.

Un recupero creativo, quello di Andrea, che vuole regalare a Roma una street art con un’anima e un volto.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *