Veneto insolito: direzioni inconsuete per vedere luoghi non comuni

DatA

Veneto insolito: direzioni inconsuete per vedere luoghi non comuni

di Raffaele Alessi | Foto di Graziano Perotti

È un Veneto insolito, fuori dell’ordinario quello che possiamo esplorare nelle proposte turistiche di alcune agenzie del territorio specializzate nell’ospitalità locale. Direzioni inconsuete, non frequentate, esperienze di luoghi e viaggi non comuni, più personali e lontane dall’abitudine.

Un catalogo di viaggi di scoperta, con la voglia di aprire le chiusure del lockdown e percorrere gli spazi di un territorio che sembra davvero inesplorato. Ci sono motivazioni legate alla cultura a spingerci verso le città minori, i tesori nascosti nelle ville e i giardini veneti, nelle dimore storiche, tra le corti dei castelli.

C’è il bisogno di aria, di natura e sport sulle località montane, nelle vele sul lago, nelle ciclabili attrezzate. Le famiglie possono avere parchi naturali tutti dedicati per il trekking e originali avventure didattiche. La cura e il benessere hanno luoghi privilegiati, anche lungo itinerari enogastronomici alla riscoperta del vino e delle altre eccellenze alimentari.

Case terra cielo

L’Agenzia Apetours propone tour in bici del territorio lagunare intorno all’isola di Pellestrina (VE), da Chioggia al Lido di Venezia. Curiose le vacanze presso “Le Dimore”, una selezione di abitazioni locali, tipiche case isolane “terra cielo” o piccoli appartamenti, dislocate nell’isola.

Curiosità: la casa terra cielo è tipica dei primi del Novecento e di quella saggezza contadina che non smette mai di insegnare le buone cose di una volta. Storicamente richiama le cascine italiane, ponendo particolare attenzione al paesaggio circostante e alla natura, mantenendo saldo il rapporto con l’architettura tradizionale locale: si avranno allora portici, ampie balconate, pilastri in mattoni a vista, le capriate in legno e una distribuzione delle case intorno a una corte centrale.

Tour Bike&Boat

Fulvia Tour di Adria (RO) organizza tour tra Bici e Barca sul Delta del Po per far conoscere ed apprezzare il proprio territorio ad una platea sempre più ampia e attenta ad un turismo rispettoso dell’ambiente circostante.

Colline Patrimonio Unesco

Noalway Travel di Noale (VE) personalizza esperienze di viaggio verso i castelli e le città murate del trevigiano, fra le colline patrimonio UNESCO e nel padovano fra cultura, gastronomia, coccole e benessere.

Venezia Artigiana

Park View Viaggi di Venezia è pioniera del turismo sostenibile e disegna esperienze di convivenza tra i turisti e le comunità locali. Così per il progetto di “Venezia artigiana”, alla scoperta dei suoi mestieri inaspettati e di “Venezia e la sua tradizione culinaria”

Bella Vicenza

Rising Vacations di Vicenza promuove l’interesse per il patrimonio culturale, artistico, naturalistico ed enogastronomico della città patrimonio dell’Unesco. Facili percorsi anche nell’altopiano di Asiago, parco naturale di bellezza per trekking &mountain bike.

Terre di Custoza e il Parco del Mincio

Verona in Tour di Villafranca di Verona valorizza il territorio progettando palinsesti esperienziali unici, che nascono da passione autentiche capaci di coinvolgere il consumATTORE in esperienze che restano nel cuore del viaggiatore. Così le “Emozioni all’aria aperta. Alla scoperta delle Terre del Custoza e del Parco del Mincio” e il “Trekking sulle cime del Monte Baldo, balcone sul Lago di Garda”.

Per vedere il catalogo completo, cliccare qui

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Articoli
Correlati

SEI PRONTO AD ANDARE OLTRE?

Abbonati a TravelglobeOLTRE e accedi ai nostri contenuti speciali: contest fotografici, monografie, interviste e approfondimenti.