Tirolo austriaco: escursioni e sapori per tutti i gusti

Date

Tirolo austriaco: escursioni e sapori per tutti i gusti

di Redazione in collaborazione con Tirolo.com

Il Tirolo austriaco è la meta perfetta per chi ama una vacanza dedicata alle escursioni e alla buona cucina. I paesaggi verdeggianti e una sofisticata rete di sentieri, infatti, permette di organizzare gite adatte a tutti.

Una piccola regione in grado di offrire infinita varietà di esperienze: dolci pascoli, aspre vette e ghiacciai, cascate e laghi balneabili. L’escursionismo in Austria ha una lunga tradizione e fa parte della cultura locale e i villaggi tirolesi offrono una base perfetta per una vacanza di escursioni giornaliere. 

Oltre 24.000 chilometri di sentieri escursionistici e di alta montagna offrono a ognuno l’itinerario giusto. Il sentiero a lunga percorrenza più conosciuto del Tirolo, il Sentiero dell’aquila: si snoda nel cuore delle Alpi su un percorso di 413 chilometri e mostra in tutta la sua bellezza l’unicità e il carattere del Paese.

4 motivi per scegliere il Tirolo austriaco

  1. Un’ampia rete di sentieri escursionistici ben segnalati. Segni rossi e bianchi dipinti su alberi o rocce indicano la strada e cartelli indicano la direzione, la durata e spesso il livello di difficoltà del percorso. Mappe e consigli sono reperibili presso gli uffici turistici locali.
  2. Paesaggi naturali protetti: in Tirolo ci sono un parco nazionale e cinque parchi naturali.
  3. Rifugi alpini confortevoli e sofisticati. 
  4. La gastronomia. Camminare è più piacevole quando si può fare una pausa per gustare le delizie locali. Tante le trattorie di montagna tipiche tirolesi dove assaggiare prelibatezze fatte in casa e specialità regionali, spesso prodotte nei pascoli alpini vicini e a km 0. 

Tirolo austriaco: andar per malghe

Il romanticismo selvaggio del mondo alpino e la scoperta del lavoro tradizionale dei malgari può essere di ispirazione per alcune escursioni. Spesso le malghe propongono anche la visita del caseificio didattico, poi seguita da una gustosa degustazione. I percorsi sono adatti a tutti i gusti e preparazioni fisiche: alcuni hanno un dislivello di 1000 metri, ma ce ne sono anche di molto semplici. Ecco una piccola selezione:

  • Malga Eng-Alm con caseificio aperto al pubblico: I visitatori possono osservare la lavorazione del latte nel caseificio aperto al pubblico – ogni mattina fino alle 10 circa il maestro casaro è al lavoro – ma si può anche solo sedersi sulla terrazza del ristorante Rasthütte Eng-Alm, nel parco naturale del Karwendel, assaggiando i prodotti e godendosi il panorama indimenticabile. Punto di partenza: Parcheggio Alpengasthof Eng | Lunghezza: 2 chilometri | Tempo di percorrenza: 1 ora
  • Villaggio di baite Fallerschein: Con oltre 40 chalet, è considerato il più grande villaggio di baite del Tirolo austriaco. È situato in un parco naturale, sulla strada tra Stanzach e Namlos. Nella Michl’S Fallerscheinstube e nel Sennstüberl Fallerschein gli escursionisti possono gustare una buona cucina d’alpeggio. Punto di partenza: Bivio Fallerschein, sulla strada statale tra Stanzach e Namlos | LunghezzA: 4,6 chilometri | Tempo di percorrenza: 2 ore
  • Malga Tillfussalm: L’area intorno alla malga Tillfussalm, nella regione di Seefeld, è una popolare meta per gli amanti della natura. Qui si può godere delle mucche al pascolo, che qui, nei boschi ombrosi e sui prati, trovano un eccellente terreno. Con un po’ di fortuna si possono vedere esemplari di cervo nobile, per i quali la zona è famosa. Punto di partenza: Leutasch, parcheggio al Salzbach, accesso valle Gaistal | Lunghezza: 10,2 chilometri | Tempo di percorrenza: 2,30 ore

Trovi tutte escursioni in malga a questo link.

Escursioni di gusto

  • Scoprire il Tiroggl: Il pane tipico delle montagne del Tirolo austriaco. Viene panificato dai contadini della regione con grano locale utilizzando una tecnica speciale e vecchi tipi di grano. Il sentiero porta attraverso un quartiere residenziale direttamente ai campi di Zams, oltrepassando i campi di segale e spelta. Per assaggiare il pane c’è il panificio Wacher proprio di fronte all’ufficio turistico. Punto di partenza: Zams | Lunghezza: 2,5 chilometri 
  • Formaggio Heumilchkäse della valle Zillertal: La trasformazione del latte da fieno, in tedesco appunto “Heumilch”, in formaggio aromatico è il tema centrale della visita guidata proposta dal caseificio ErlebnisSennerei Zillertal. L’itinerario alle malghe Brandberger Almen rivelerà ai visitatori cosa si cela dietro la salubrità e il gusto del latte di queste zone. Punto di partenza: centro paese di Brandberg | Lunghezza: 4,6 chilometri 
  • Prügeltorte, il dolce di Brandenberg: Un tradizionale dolce tirolese dalla forma bizzarra e dal gusto simile ai biscotti di pasta frolla, sembra esistere già dal Medioevo. L’impasto, a base di burro, zucchero, uova e farina, non viene cotto in forno, ma a mo’ di spiedo sul fuoco vivo. L’intero itinerario si snoda lungo il corso del torrente Brandenberger Ache, nella valle Alpbachtal. Partenza: Ristorante Gasthof Kaiserhaus a Brandenberg | Lunghezza: 8 chilometri

Qui tutte le escursioni a tema gastronomico.

TRAVELGLOBE Riproduzione riservata

Articoli
Correlati