Terme Sextius a Aix en Provence: il benessere che piaceva a Paolina Bonaparte

aix en provence terme

di Federica Giuliani | @traveltotaste

Finestre tinte con colori pastello, vasi di fiori profumati per le strade e mercatini dove trovare sapone naturale ed erbe locali. Aix en Provence è così, semplice e naturale; un paese dove organizzare una breve fuga autunnale, grazie alla vicinanza con Marsiglia, per immergersi nel benessere tipico della Provenza.

La fonte di Aix en Provence

Nel cuore della cittadina sorge la fonte Regina Jeanne, nota fin dall’antichità per le proprietà benefiche della sua acqua: rilassante, depurativa e ottima come tonico per le vene. Attraverso le vetrate sul pavimento si notano i resti della piscina romana edificata da Caius Sextius nel 122 a. C., ma già in epoca più lontana le donne accorrevano a questa fonte perché pare favorisse la fertilità. Si dice che anche Paolina Bonaparte gradisse in particolar modo venire a Aix en Provence per beneficiare delle sue acque.

Le Terme Sextius

Le Terme Sextius si trovano sulle vestigia dell’antico complesso romano e fanno parte di una struttura che comprende SPA, hotel, ristorante e giardino. L’edificio attuale fonde un palazzo del XVIII secolo in pietra chiara con l’architettura contemporanea, che vede il marmo e il vetro come materiali principali. L’acqua della fonte, che sgorga naturalmente a 33°C, è l’elemento base di tutti i trattamenti. Oltre ai clienti dell’hotel, hanno accesso alla SPA anche gli esterni che, con un ingresso di 48 euro, possono utilizzare la struttura senza limitazioni di tempo. Una sala relax, un idromassaggio, una piscina esterna, una sauna secca e due umide rappresentano il percorso base per il raggiungimento del benessere di mente e corpo. Queste acque calde radioattive, poco salate e scarse di minerali, sono utili per la cura di problemi circolatori, reumatismi articolari e alcuni problemi del sistema nervoso. Naturalmente, sono prenotabili anche trattamenti specifici come scrub o massaggi.

Pronti a organizzare un week end a tutto relax?

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *