Giordania, il deserto che vive