1

Sentiero dei Pittori in Sassonia, una favola di pietra

Sächsische Schweiz

di Redazione | Instagram

Lo chiamano “Il Sentiero dei Pittori“, perché proprio tra queste terre di Sassonia, nel Romanticismo, si stabilirono pittori, compositori, poeti e artisti di ogni genere. Per loro erano luoghi carichi di intensità e bellezza, in grado di trasmettere quella necessaria ispirazione a dare vita a vere opere immortali. Dalla loro importante presenza, nacque dunque il Malerweg Elbsandsteingebirge, uno degli itinerari escursionistici più belli della Germania. Con la sua lunghezza di 112 km, 4.000 m di dislivello totale e una difficoltà di percorrenza medio-alta, rappresenta comunque un’esperienza particolare per chi vuole scorgerne il profilo e passeggiare letteralmente nella storia.

Il percorso storico degli artisti romantici

Sächsische Schweiz

Se gli artisti furono i primi a notare la meraviglia di questi territori abbracciati da rilievi montagnosi e a percorrerne i tratti con lunghe escursioni, è stato il turismo la chiave dell’economia a partire dal XIX secolo. Le montagne di arenaria dell’Elba Malerweg è uno dei sentieri escursionistici più belli della Germania. Sono le zone dove sono nate le più grandi opere immortali del mondo e che oggi vengono celebrate al meglio con ben  112 diversi chilometri di escursioni in otto tappe giornaliere. Tutte portano nell’affascinante mondo roccioso della regione. Il sentiero dei pittori Elbe Sandstone Mountains unisce natura, escursionismo e arte in un modo unico con il suo percorso storico. Le sue origini si possono far risalire al XVIII secolo, quando l’area iniziò a essere assiduamente frequentata. Nel 2006 le montagne di arenaria dell’Elba Malerweg sono state ricostruite e segnalate sulla base di guide di viaggio storiche e opere d’arte e, dal 2012, i tabelloni della zona ne riportano le peculiarità, mentre si sono moltiplicati gli autobus escursionistici che permettono di scoprire al meglio la zona. Non mancano segnaletica continua, sentieri sviluppati e una fitta rete di aree di sosta a misura di escursionista, punti di ristoro e pernottamenti.

Attrazioni panoramiche e storiche

Lungo il sentiero le meraviglie si moltiplicano. Tra le più note:

  • Fortezza di Königstein: chiamata anche la Bastiglia sassone, è una fortezza situata su una collina sopra la città di Königstein sulla riva sinistra del fiume Elba nei pressi di Dresda.
  • Castello di Hohnstein: si trova nel cuore del Parco Nazionale della Svizzera Sassone ed è arroccato su pareti scoscese e su un ripido sperone di roccia. Un privilegiato angolo di Sassonia, che offre una vista meravigliosa sulla romantica valle Polenz e la città di Hohnstein.
  • Affensteine e Schrammsteine: Una lunga catena di rocce dalle forme particolari, nelle montagne di arenaria dell’Elba situate ad est di Bad Schandau.
  • Rathen Rock Stage: Un palcoscenico naturale situato in una profonda valle circolare sotto il famoso ponte Bastei, che domina il paesaggio dal 1824. A quel tempo il ponte era ancora in legno e solo nel 1851 fu sostituito dall’attuale ponte in pietra. Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale arrivò anche il turismo di massa che impose diversi riadattamenti e ricostruzioni dell’antica locanda, ora trasformatasi in albergo.

In collaborazione con www.germany.travel