Scoperto il 13esimo segno zodiacale: ecco le date e chi è

L’oroscopo sarebbe uno dei concetti più divisivi e senz’altro “particolari” dell’epoca moderna, in quanto non identificabile come scienza ma come qualcosa di maggiormente leggero, quasi “Ludico” , legato alle abitudini ma anche alle tradizioni. Tutti però amanti o meno dello zodiaco siamo consapevoli che nel tradizionale oroscopo sussistono 12 segni tradizionali, che derivano da varie culture, da svariati secoli legati a tradizioni. Eppure da tempo è stato identificato quello che è il 13esimo segno zodiacale, anche se per molti è ancora difficile includerlo idealmente nell’oroscopo.

Il 13esimo segno zodiacale infatti risulta essere “spuntato” da tempo ed è molto curiosa la sua origine, ovviamente “ideale”.

Come da tradizione, tutti i segni zodiacali sono legati idealmente agli astri conosciuti fin dall’antichità. Da dove proviene il 13esimo segno?

Sai che esiste anche il 13esimo segno zodiacale? Ecco di quale si tratta

13esimo segno zodiacale

Difficile definire “da dove proviene” l’oroscopo e come sia diventato da una tipologia di concetti uniti presi molto sul serio a qualcosa che invece pur mantenendo parecchio spazio concettuale, non è così, venendo considerato perlopiù qualcosa di curioso ed interessante ma in modo leggero.

Tutto proviene dalle popolazioni antiche come quelle dei Babilonesi che alternativamente ad altre più lontane dalla cultura occidentale (come quelle delle Americhe prima di Colombo) avevano già una ottima conoscenza e lettura delle stelle.

Semplificando molto i 12 segni “odierni” divenuti qualcosa di legato allo zodiaco ed alle varie personalità nate in mesi specifici. Eppure già gli antichi conoscevano altre costellazioni, e tra queste spicca Ofiuco. una divinità che è stata legata al dio Asclepio, legato a sua volta al concetto di medicina.

Sono in realtà vari anni, addirittura decenni che la “scoperta” di questo nuovo segno trova spazio soprattutto presso i portali e siti web appassionati di oroscopo ma in realtà non c’è bisogno di “modificare” il proprio segno zodiacale: gli antichi avevano probabilmente ravvisato questa costellazione ma per motivi non meglio chiarificati non hanno mai deciso di prenderla in considerazione e non è mai stata inclusa tra i segni zodiacali, probabilmente anche per una mancanza di uno specifico calcolo ossia la precessione vale a dire il calcolo dell’inclinazione della terra.

Idelamente il segno andrebbe a collocarsi tra scorpione e sagittario ma non è il caso effettivo: lo zodiaco è costituito dall’astrologia che non acquisisce una influenza diretta dall’astronomia. Quindi in buona sostanza non dobbiamo aggiornare il nostro oroscopo in quanto questa notizia pur rimbalzando da molti anni non ha di fatto un valore effettivo, ed i segni continuano essere i consueti 12.

POTREBBE INTERESSARTI