image_pdfimage_print

Ritorno al Futuro, la mostra: a Bologna fino al 18 settembre 2022

Date

Ritorno al Futuro, la mostra: a Bologna fino al 18 settembre 2022

a cura di Redazione

La più grande e completa collezione d’Europa di cimeli originali a tema Ritorno al Futuro per la prima volta in tour in Italia. La mostra sarà infatti a Bologna fino al 18 settembre 2022.

Oltre settanta memorabilia, realmente utilizzati dagli attori e dallo staff durante la produzione della trilogia, che emozioneranno il pubblico, svelando anche curiosità e retroscena sconosciuti ai fan.

Protagonista assoluta, a disposizione per un selfie ricordo, la replica riconosciuta della celebre DeLorean Time Machine, appartenuta agli Universal Studios di Hollywood.

Ritorno al Futuro I, 1985

La carica di plutonio della DeLorean, le concept art foto e i documenti originali della produzione, tra cui il distributore di cibo per Einstein, il cane di Doc Brown.

Di Doc, interpretato nel film da Christopher Lloyd, in mostra due maglie: una indossata in scene tagliate della pellicola e una nella mitica scena finale del fulmine.

La tuta antiradiazioni indossata da Michael J.Fox, il suo mitico walkman; la camicetta di mamma McFly interpretata da Lea Tompson e la giacca di papà McFly, indossata dall’attore Crispin Glover.

Le copie autentiche dell’Hill Valley Telegraph – il giornale letto dai protagonisti – del 1955 e i progetti della celeberrima Torre dell’Orologio, oltre allo storyboard completo ed esclusivo del finale alternativo, mai visto, della prima pellicola.

Ritorno al Futuro II, 1989

Il mondo di Biff Tannen, l’antagonista della trilogia, interpretato dall’attore Tom Wilson.

Dai dieci dollari del casinò al biglietto di ingresso al Biff Tannen Museum, dalla sua scatola di fiammiferi all’indimenticabile Grande Almanacco Sportivo, autografato da Wilson e da J.Fox.

Gli hoverboards di Marty McFly e dei suoi amici e gli storici product placement del film: la bottiglia di Pepsi Diet, la confezione di Pizza Hut e il Nike Mag del futuro.

Le decorazioni del ballo “Enchantment under the sea” (Incanto sotto al mare), rimasto nella memoria per uno scatenato assolo di Michael J. Fox alla chitarra, mentre fa di tutto per ripristinare l’ordine della storia e far innamorare i suoi genitori al ballo, tra il brano “Earth Angel” e il travolgente tributo a Chuck Berry con “Johnny B. Goode”.

Non mancheranno anche gli oggetti cult di Doc: dall’Ez-sleep, suo “addormentatore”, al walkie-talkie con cui comunicava con Marty.

Ritorno al Futuro III, 1990

Una nuova copia dell’Hill Valley Telegraph datata 4 settembre 1885, il megafono di produzione del cast e tutto l’outfit in stile western indossato da Michael J. Fox, composto da camicia, cappello e cinturone.

Contenuti speciali anche da “Ritorno al Futuro the Ride”, un simulatore 3D basato sulla trilogia di “Back to the Future”, che rappresenta per i fans più affezionati una sorta di mini-seguito del terzo film; divenuto cult avendo ricevuto l’approvazione di Robert Zemeckis e Bob Gale, rispettivamente regista e sceneggiatore della trilogia.

Nel dettaglio i cimeli sono il casco per la lettura della mente di Doc Brown, il modello illuminato in resina del camion anni ’50 usato durante le riprese e la targa “Out a time” utilizzata sulla DeLorean nel finale del cortometraggio.

Info utili

Cosa: Ritorno al Futuro, The Exhibition

Dove: Palazzo Belloni, Bologna

Quando: fino al 18 settembre 2022

Biglietti: Intero 12 € | Ridotto 10 €

Articoli
Correlati