Puglia: gli appuntamenti di Natale in grotta

DatA

Puglia: gli appuntamenti di Natale in grotta

image_pdfimage_print

grotte-di-castellana

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Quando la fine dell’anno si avvicina, è tempo di eventi a tema più o meno originali da non perdere. Il segreto, tra mercatini e sagre, è forse quello di scovare gli appuntamenti non troppo strillati ma che permettono di conoscere splendidi comuni italiani con le loro secolari tradizioni. In Puglia, ad esempio, uno dei momenti più interessanti è il Natale in grotta, che ha in calendario diverse date da segnare tra concerti e rappresentazioni teatrali, ma anche recital ed eventi religiosi nei sotterranei di Castellana.

Tra gli ospiti più attesi, ci sono certamente Franco Battiato, Giancarlo Giannini, Christian De Sica e i Dire Straits Legacy, per la kermesse che ormai è giunta alla sua quarta edizione. La direzione artistica è affidata ad Eugenio Finardi e Pino Savino, mentre l’appuntamento, tutt’ora in corso, si concluderà il prossimo 12 gennaio. Lo scenario naturale enfatizza qualunque progetto e in vista del 25 dicembre, l’atmosfera diventa ancora più importante. A chiudere la manifestazione, lo spettacolo di Christian De Sica che il 7 gennaio parlerà della sua carriera e della sua vita in Christian racconta Christian De Sica.

Da non perdere

Non solo spettacoli ma anche visite guidate nelle grotte. Chi desidera prendere parte ad un tour non convenzionale, può scoprire lo scenario incredibile di caverne, canyon, stalattiti e stalagmiti dal grande valore storico e dalle strane gradazioni cromatiche. Le grotte di Castellana, sono molto note nello Stivale, con i loro 3 km e mezzo di lunghezza ed i 122 metri di profondità. Si trovano non lontano dagli splendidi borghi di Alberobello e Cisternino.

Andar per grotte nel resto d’Italia

Un Natale altrettanto speciale è quello che riguarda Frabosa Soprana, in provincia di Cuneo, dove assistere ad un concerto tematico dentro la Grotta di Bossea, vicino a suggestivi laghi sotterranei. Qui, alle 17 del 26 dicembre andrà in scena un trio di arpe e violino. E le visite guidate sono comprese fino al laboratorio carseologico sotterraneo e alla sala del Tempio, dove è esposto il grande scheletro di Ursus Speleo, un preistorico orso delle caverne. Ancora, ci sono le Grotte di Ornasso a Verbania aperte fino al 28 dicembre con quella di Babbo Natale che comprende una galleria di accesso in pietra, lunga 200 metri, e un grande salone con il pavimento e le pareti in marmo rosa dove i bambini ricevono i doni. In provincia di Frosinone, poi, ci sono le Grotte di Pastena, dove è previsto il presepe vivente tra grotte sotterranee ricche di cascate e stalattiti. Della manifestazione locale, chiamata Focolai di Natale, fa parte pure il locale museo della civiltà contadina e dell’ulivo.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati