Cerca
Close this search box.
Polonia: in inverno è ancora più bella e a Natale risplende di luci colorate

DatA

Polonia: in inverno è ancora più bella e a Natale risplende di luci colorate

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Una destinazione particolare, non troppo alternativa ma nemmeno eccessivamente comune. Gli italiani stanno iniziando da qualche decennio a scegliere la Polonia per i propri viaggi, mostrando un aumento di preferenze grazie alle sue differenti attrazioni. E, a Natale, lo spettacolo di questo angolo di mondo non lontano dall’Italia diventa ancora più strabiliante, tra luci colorate, mercatini ed eventi a tema.

Un citybreak invernale perfetto, ora ancor di più

Visitare la Polonia è possibile per tutte le tasche, soprattutto perché prenotando con largo anticipo non è difficile trovare dei convenienti voli low cost. Adesso, con le feste in arrivo è decisamente più complesso (ovunque), ma per chi ha qualche giorno libero vale la pena di preparare un bagaglio leggero e concedersi qualche giorno in questa meta. Intanto, per le festività in arrivo ecco i must da vedere assolutamente:

  • Appuntamento nella città più luminosa d’Europa:  l’8 dicembre, come di consueto, Varsavia si illuminerà in vista del periodo di festa. Migliaia di led creeranno un effetto magico per oltre 20 km di installazioni. Ci sono poi le sculture luminose nel nel Giardino Reale delle Luci a Wilanów e non meno suggestive sono anche quelle nel Parco Reale Łazienki.
  • Una passeggiata per non perdere il meglio dei presepi di Cracovia: la città è famosa per i suoi piccoli capolavori dedicati alla Natività. Nelle sue strade si alternano espositori, prodotti artigianali e nell’aria non mancano luci soffuse e profumi a tema. In particolare nell’imponente Piazza del Mercato, c’è il rinascimentale Mercato dei Tessuti (Sukiennice), tra i più visitati di tutta la Polonia.
  • Uno stop a Breslavia per assaggiare i pierniki: il mercatino locale è tra i più amati sicuramente e sono molto suggestive le bancarelle in legno tra gli edifici colorati della piazza centrale. L’occasione è perfetta per provare i tradizionali dolcetti tipo pan di zenzero, cioè i pierniki. Il loro profumo si sente nell’aria e fa subito festa.
  • Verso Danzica per fare amicizia con gli elfi: questo invece è il vero regno delle fiabe, dove la fantasia fa rima con profumi, colori e luci. Con o senza bambini, il visitatore resta incantato dallo spettacolo di giostre incantate, ruote panoramiche, carrozze magiche, la Collina del Ghiaccio e le parate degli elfi.Insieme ai mercatini di Natale, la destinazione viene arricchita di tante insegne luminose.
  • Raggiungere Poznań, per provare un bicchiere di grzaniec: quando le temperature sono gelide, la medievale Piazza del Mercato, si trasforma in uno dei migliori mercatini di Natale d’Europa, ma non è l’unica zona dove passeggiare. Da assaggiare certamente è la versione polacca del vin brulè – il grzaniec e da segnare in agenda soprattutto il Festival delle Sculture in Ghiaccio.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Articoli
Correlati