J.K Place, il boutique hotel nel cuore di Roma dove eleganza e buon vivere fanno rima con esperienze personalizzate

DatA

J.K Place, il boutique hotel nel cuore di Roma dove eleganza e buon vivere fanno rima con esperienze personalizzate

image_pdfimage_print

di Francesca Spanò | @francynefertiti

C’è un luogo magico nel cuore di Roma, “nascosto” dalla bellezza superba di meraviglie come Piazza di Spagna, Trinità dei Monti, Fontana di Trevi, Pantheon, eppure in grado di accendere immediatamente il cuore appena varcata la soglia. Il J.K Place della Capitale è il regno dei piacevoli contrasti e delle mille sfumature: da un lato l’abbraccio ideale di capolavori artistici d’epoca o super contemporanei, dall’altro il sorriso contagioso dello staff che mostra immediatamente la filosofia del brand, dove eleganza fa rima con informalità.

I “sarti dell’ospitalità”, come amano definirsi, di questo boutique hotel eletto per tre anni di seguito dai lettori di Travel+Leisure come il #1 nella capitale, si impegnano costantemente per personalizzare il soggiorno dell’ospite a seconda dei suoi gusti ed esigenze. Dal tessuto delle lenzuola, dai cuscini alle intolleranze alimentari, nulla è lasciato al caso, anche grazie all’attentissimo sguardo del giovane General Manager Antonello Cocco, sardo doc, che ha fatto del tema dell’ospitalità un impegno assoluto nella sua vita.

A capo del gruppo c’è, invece, Ori Kafri re del design ricercato e anche delle “coccole” speciali per i clienti, a cominciare dai prodotti cosmetici presenti nelle camere by Alma K (di proprietà della sorella) noti per essere a base dei preziosi Sali del Mar Morto.

J.K Place Roma, un rifugio di lusso da scoprire

Il J.K Place Roma sorge in una struttura storica che anni fa ospitava la Facoltà di Architettura, con 27 camere e suite. Oggi è una dimora di charme sul podio nella classifica World’s Best Awards di Travel and Leisure e tra le poche destinate a brillare anche nel post lockdown, che tanti hotel sta portando al declino. Durante la pandemia, anzi, l’occasione è stata perfetta per rinfrescare e rendere ancora più funzionale lo stile delle aree comuni della lobby e della library e ora è tempo di scoprire le nuove terrazze verdi collegate alle camere poste al terzo piano.

La vista è direttamente sul quartiere Campo Marzio, come ogni angolo di Roma ricco di suggestioni, locali, monumenti, ma anche di angoli di tranquillità e pace. All’alba e al crepuscolo, poi, i luoghi intorno al boutique hotel si vestono di nuova luce che è assolutamente d’obbligo vedere. E poi c’è il rinomato J.K.Café, dove lo Chef Michele Ferrara ha studiato un menu estivo che esalta la freschezza degli ingredienti locali stagionali e include alcuni special giornalieri a omaggio delle sue origini sarde, con un occhio alla tradizione laziale in cucina.

Optional estivi divertenti e particolari

Al J.K Place di Roma, anche le escursioni possono essere personalizzate. Assolutamente consigliate sono quella in e-bike e l’ArcheoRunning tra i monumenti, ma procediamo con ordine. La passeggiata sulle due ruote è firmata Fiat 500L e le biciclette si possono tranquillamente richiedere per raggiungere i vicoletti di Roma o anche i suoi turistici spazi e magari accorgersi di quando sia impossibile conoscerne ogni angolo, pur ritornando più volte. L’ArcheoRunning, invece, è la “creatura” della super energica Isabella Calidonna. Si tratta di percorsi di allenamento studiati a seconda delle esigenze e del tipo di preparazione (anche una semplice passeggiata alternata ad esercizi) per scoprire i tesori storico-artistici a passo svelto. Tra i tour a tema, c’è ad esempio il roman holiday running tour, the roman bridges running tour, running tour al Parco degli Acquedotti, il the ancient Rome running tour e molto altro. La mission di ArcheoRunning  è quella di invogliare più persone a praticare sport e al contempo conoscere luoghi insoliti di Roma, o quelli che si vivono distrattamente ogni giorno. Propone nello specifico: running tours, fitwalking tours o walking tours privati. Un progetto nato più da una scommessa personale nel 2016, che si sta rivelando vincente e che rappresenta l’ennesimo valore aggiunto al J.K Place Roma.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli
Correlati