Cerca
Close this search box.

Hai questa moneta da 1 euro? Ecco quanto vale, pazzesco

Monete rare? Non soltanto le vecchie amate lire. Tra le monete attuali più ambite c’è sicuramente la moneta da 1 euro che, se possiede le caratteristiche di cui vi parleremo in seguito, può valere anche fino 2.500 euro. Avete mai fatto caso a tutte le monete che passano tra le nostri mani, pensando che tra di esse potrebbe essercene qualcuna che vale una grande fortuna?

Ebbene sì, nel nostro attuale conio vediamo che la moneta più odiata da tutti noi è senza ombra di dubbio quella da un centesimo ma la situazione poi cambia se saliamo sui pezzi più grandi come, per esempio, la moneta da un euro. Allora, quel che sappiamo è che ogni paese appartenente all’Unione Europea conia delle monete con la propria zecca , monete che entreranno in circolazione in tutti gli stati membri e di cui alcuni pezzi finiscono per acquisire la qualifica di rare.

A tal proposito sono davvero numerosi i collezionisti e gli appassionati di numismatica che sono disposti a pagare un sacco di quattrini pur di avere tra le mani dei veri pezzi unici da collezione e ciò che li spinge è senza ombra di dubbio la passione sfrenata. Per poter acquisire nella propria collezione delle monete rare, ecco che gli appassionati sono disposti a pagare delle cifre da capogiro che superano, senza alcun problema, anche la somma di 20.000 euro. E tra le tante monete rare ne fanno parte alcuni pezzi da un euro che può far guadagnare un bel po’ di quattrini.

Moneta da 1 euro che vale una vera fortuna: ecco di quale si tratta

Stiamo parlando di un pezzo che è stato coniato in Portogallo, una nazione che, come tutte le altre  dell’Unione Europea ha sostituito il vecchio Escudo già a partire dall’anno 2002. Tutte le monete che furono emesse per il nuovo conio portano ben impressi i sigilli reali di certi determinati periodi storici portoghesi come ad esempio per le monete da 1 euro per cui è stato scelto e posto proprio al centro, il sigillo del 1144 del Re del Portogallo, Don Alfonso Henriques rappresentato da una bella croce.

Nel bordo interno di questa moneta sono invece raffigurati 7 castelli, intervallati dalla scritta “PORTUGAL” e in basso possiamo trovare i 5 stemmi araldici, intervallati dal millesimo di conio. Proprio sopra il primo stemma ecco che compaiono le iniziali riferite all’autore della moneta mentre sopra il quinto c’è il segno di Zecca “INCM”.

POTREBBE INTERESSARTI