1

Esperienze originali a Ginevra: dal Corso di Orologeria alla Curling Experience

Non si viaggia solo per conoscere un luogo, ma più spesso si va in cerca di esperienze che possano restare a lungo nel cuore. E Ginevra, la “città della pace” con le sue istituzioni internazionali per la tutela dei diritti umani nel mondo, ne è un perfetto esempio. Quando si giunge in città, si riscopre una Svizzera opulenta ed elegante, scintillante e sobria allo stesso tempo, aperta e schiva. In questo caleidoscopio di contrasti, accanto a le Nazioni Unite, la Croce Rossa, l’Unicef, l’Alto Commissariato per i rifugiati, si incontrano negozi per lo shopping di lusso, boutique d’alta classe e botteghe dove è lo shopping a farla da padrone.

Ginevra: una lunga tradizione di neutralità e accoglienza

La destinazione ha una lunga storia e diverse peculiarità, a cominciare dal fatto che nel 1526 accolse le idee di Giovanni Calvino diventando sede internazionale del Protestantesimo. Ginevrà, inoltre è considerata la “metropoli più piccola del mondo” ed è stata anche triste teatro del ferimento mortale della principessa sul Lago di Ginevra. Soccorsa, morì poi nella sua camera del vicino Hotel Beau Rivage che fra le sue acque si specchiava. Solcarne le rive è una delle avventure da provare durante un soggiorno da queste parti.

Una gita sul Lago di Lemano (Lago di Ginevra)

Navigare sul lago di Ginevra è un’esperienza romantica e rilassante allo stesso tempo. Copertina sulle gambe e sguardo sulla città che si allontana, si può attraversare il lago più grande dell’Europa Centrale. Ritrovandosi sia sulla sponda svizzera che su quella francese. Le crociere sono di diverso tipo e in diversi casi si può anche gustare un pasto a bordo, ma per chi ha poco tempo a disposizione, può essere interessante. Il costo del biglietto è incluso nello Swiss Pass Travel il biglietto polivalente svizzero, dedicato a chi arriva dall’estero e con diverse soluzioni personalizzabili. I battelli della Belle Epoque sono molto eleganti e solcano queste acque da 140 anni, con diverse tappe e durate. Sul lago di Ginevra, non manca il Jet d’eau, la fontana più alta d’Europa, il cui getto si alza per 140 metri alla velocità di 200 km orari, con una portata di 500 litri d’acqua al secondo

Una lezione di curling

Questo divertente sport di squadra si gioca sul ghiaccio, e consiste nello spostare pensanti pietre di granito levigate, dette stone, con una impugnatura. Di solito si lasciano scivolare a turno, verso la “casa”, costituita da tre anelli concentrici. A Ginevra, si può prenotare una lezione personalizzata ed essere seguiti passo passo da un coach alla scoperta di questo gioco.

Curling Experience

Centre Sportif de Sous-Moulin,

Rte de Sous-Moulin 39A

1226 Thônex

Corso di orologeria presso Initium

Il mondo dell’orologeria meccanica vi ha sempre affascinato? Con Initium è possibile conoscere di più su quest’arte, grazie a una full immersion adatta a tutti. Si può, infatti, prendere parte a una lezione a tema, con insegnamenti pratici e teorici, tenuti da un mastro orologiaio. I partecipanti, muniti di cacciavite e pinzette, potranno montare e smontare gli ingranaggi, comprendendone meglio il funzionamento. La durata delle lezioni (così come dei costi) è variabile da 2 a 4 ore e si può partecipare a coppie, a gruppi e da soli su richiesta. La lingua dell’evento è tedesco, francese, inglese e cinese con un costo base di 350 CHF.

Contatto

Initium
Grand-Rue 17
1204 Genf
Svizzera

Telefono  +41 (0)32 953 10 87
info@initium.ch 
initium.ch 

 

Passeggiando tra i monumenti di Ginevra: cosa vedere

La Cattedrale di San Pietro

Si trova sul punto più alto della Città Vecchia, in cima a una scalinata e risale al 1160. La chiesa protestante più importante di Ginera, è sede delle assemblee del Consiglio di Stato e l’edificio è stato rimaneggiato diverse volte. Oggi si possono visitare i sotterranei con il loro patrimonio archeologico di epoca romana o salire i 157 scalini che portano in cima per ammirare il panorama dall’alto. All’interno del tempio religioso, tra gli altri, si trova anche la sedia di legno da cui Giovanni Calvino, ha letto e commentato le Sacre Scritture.

Monumento Internazionale della Riforma a Ginevra

Si trova nel parco dei bastioni, lungo le vecchie mura della città ed è detto anche Muro dei Riformatori, nel territorio dell’Università di Ginevra. La parete di cento metri, mostra statue alte fino a 5 metri, che mostrano i principali esponenti della Riforma, con altri personaggi illustri della zona. Lungo il muro è scritto Post Tenebras Lux (Dopo le tenebre la luce).

 

Il Palazzo delle Nazioni a Ginevra

 

Si tratta della sede europea dell’Onu.

Ospita tra l’altro anche il Consiglio dei Diritti dell’Uomo dell’ONU, l’Alto Commissariato dell’ONU per i Diritti Umani, l’OMS e l’Organizzazione Internazionale del Lavoro. Si può prendere parte a visite guidate per scoprirne gli ambienti storici unici o capire la funzione di ognuna di queste organizzazioni internazionali. A poca distanza si trova il Museo della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.

 

Museo Patek Philippe a Ginevra

 

Non si può pensare a questo Paese, senza ricordare i suoi mitici orologi. Ed è proprio a Ginevra che è nato il mito nel 150, quando vietò l’esibizione di gioielli costringendo intere famiglie di artigiani orafi a specializzarsi in oggetti più sobri come, appunto, questo accessorio. Nel museo in questione, sono sono documentati 500 anni di storia dell’orologio, divisi in due esposizioni. La Antique Collection, dal 1500 al 1900, custodisce oggetti provenienti da tutta Europa, mentre la Collezione Patek Philippe espone le creazioni di questa celebre azienda fin dalla sua fondazione, nel 1839.

La Città Vecchia

Visitarla a piedi è semplice, visto che sorge su una collina naturale sulla riva sinistra del Lago Lemano. Ai lati dei suoi viali si affacciano negozi di antiquariato gallerie d’arte, enoteche e locali, tutti perfettamente armonizzati nell’architettura del 1700. Oltre alla cattedrale, qui si possono trovare cui la casa più vecchia di Ginevra, la Maison Travel, che merita una visita perché è la sede del Museo di Arte e di Storia di Ginevra e la medievale Piazza Borg-de-Four, su cui troneggia una fontana del ‘700.

Il CERN

Il più grande istituto di ricerca dell’Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare del mondo, sorge a pochi km a ovest dal centro di Ginevra, e dal 1954, con il Trattato di Ginevra, permette ai ricercatori di tutto il mondo di studiare l’affascinante universo della particelle atomiche. I visitatori possono vedere le due mostre permanenti: “L’universo delle particelle”, che spiega e documenta il mondo delle particelle, e “Microcosmo” uno spazio espositivo di 500 mq che ripercorre tutta la storia della Ricerca nel CERN, compreso l’LHC, il Grande Collisore di Adroni.

TRAVELGLOBE @Riproduzione Riservata

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email