Cerca
Close this search box.

Conosci il valore 500 lire argento caravelle senza data? Se ne possiedi una sei ricco

Iconica e bellissima moneta amata e ricercata da tutti: stiamo parlando del valore 500 lire argento caravelle senza data. Sul dritto di questa moneta da 500 lire sono raffigurate tre Caravelle, che danno il nome alla stessa e che presentano la prua indirizzata verso destra, con le bandiere sugli alberi delle navi che sono invece indirizzate verso la prua.

L’iscrizione “Repubblica Italiana” è posta in alto mentre il valore facciale L. 500 è posta in basso. Il diritto di questa moneta è opera di Guido Veroi e sul rovescio della stessa troviamo presente un busto femminile, attorniato da ben 19 stemmi dei capoluoghi regionali di quell’epoca ed è opera del grandissimo scultore Gianpaoli.

Quel che sappiamo di questa bella moneta è che viene fornita in un pratico astuccio compreso addirittura di certificato d’autenticità e questi si possono acquistare in confezioni alternative illustrate nella sezione oro da investimento di molte pagine online.

Se possiedi una 500 lire caravelle senza data sei ricco: ecco tutto

Chiunque si ritrovi una moneta di questo genere in casa, magari in fondo ad un cassetto, spera sempre che possa trattarsi di un vero piccolo tesoro. In realtà però c’è da dire che queste monete che sono ad oggi totalmente fuori corso spesso e volentieri non valgono che soltanto poche decine di euro nel migliore dei casi.

Attenzione, però, perché c’è qualche eccezione da fare in questo caso specifico. A fare la differenza, infatti, è l’anno in cui la moneta è stata coniata. Ecco che infatti un eventuale errore avvenuto durante il conio o magari il caso di una moneta di prova, completamente diversa dalla versione definitiva e messa poi circolazione, possono rivelarsi eccezionali e determinanti nel suo valore.

Quest’ultimo è il caso delle 500 lire Caravelle che sono state coniate nel 1957, nella versione di prova. Il suo valore può comunque essere anche decisamente elevato, ma dipende pur sempre dal livello di conservazione della stessa.

In quell’anno venne coniata una versione di prova come omaggio ad alcuni esponenti di spicco dell’epoca e ne vennero coniati 1.004 esemplari, tutti mai messi in circolazione. Tuttavia, comunque nel corso di alcune indagini svolte è stato appurato che gli esemplari coniati sono stati più di 2.200.

Questa versione di prova è famosa tra i collezionisti per via delle caravelle che hanno le punte delle bandiere orientate verso poppa invece che verso prua. Inoltre, sono varie le croci poste sulle vele e l’altezza dell’albero di mezzana. Sono queste le importanti differenze che rendono uniche e molto ambite queste monete, che sono catalogate come “rarissime”.

valore 500 lire argento caravelle senza data
POTREBBE INTERESSARTI