Cerca
Close this search box.

Come lavare il piumino in lavatrice: ecco il metodo delle lavanderie

Se vuoi scoprire come lavare il piumino in lavatrice in maniera corretta prima di rimetterlo pulito e profumato nel tuo armadio, allora sei nel posto giusto. Per prima cosa è indispensabile sottolineare che il tipo di lavaggio discende sia dall’imbottitura che dal tessuto impiegato per il rivestimento.

Come per tutti gli altri capi è pertanto indispensabile accertarsi dell’etichetta prima di procedere con qualsiasi tipo di lavaggio e avere il pericolo di danneggiare fatalmente il prodotto. I piumini con imbottitura in piuma hanno difatti bisogno di una più grande attenzione a differenza di quelli sintetici. È importantissimo lavare il piumino in maniera separata dagli altri capi avendo molta accortezza per quelli colorati. Siccome è rivestito di tessuto bianco, il piumino verrebbe imbrattato in maniera irreparabile. Assicurati di avere una lavatrice capiente quanto basta per sciacquare il piumino senza guastarlo.

Come lavare il piumino in lavatrice: ecco il metodo delle lavanderie

Per un piumino singolo è essenziale un cestello da perlomeno 10 kg mentre per la misura matrimoniale è suggerita una lavatrice da 20 kg. Rammenta che sia la fibra di poliestere anallergica che la piuma, nel momento in cui assorbiranno acqua, diverranno più ingombranti rispetto a quando sono asciutti.

Per tali motivi, la lavatrice deve essere parecchio capiente altrimenti si avrebbe il rischio di rovinare il tessuto fino a romperlo. Non è specificato fare un lavaggio a mano: pur avendo particolare cura si rischierebbe di non sciacquare in modo corretto il piumino; per di più, l’acqua fredda non consentirebbe un giusto scioglimento del detersivo.

La centrifuga è da impostare è di 800 giri per i piumini sintetici e ciò permetterà di rimuovere l’acqua in eccesso senza spossare troppo il prodotto. I modelli coperti in tessuto 100% cotone possono essere messi nell’asciugatrice a tamburo a bassa temperatura. Tale passaggio sarà essenziale per togliere l’umidità in eccesso e ultimare l’asciugatura all’aria aperta. Per i piumini fatti con imbottitura e copertura in microfibra non è possibile realizzare un’asciugatura in asciugatrice perché il tessuto potrebbe avere il rischio di cuocersi.

Invece, i piumini in piuma hanno bisogno di un ciclo per capi delicati con una centrifuga di 800 giri. È raccomandato l’impiego di detersivo liquido e di aceto da collocare nell’apposita vaschetta. Alla fine del lavaggio in acqua bisogna avere molta attenzione e massaggiare il piumino per permettere alle piume di riprendere la corretta collocazione e di avere un maggiore volume. Infine, se si possiede un’asciugatrice è molto indicato utilizzarla. In tale maniera difatti il processo di asciugatura sarà molto più agevolato.

POTREBBE INTERESSARTI