Come allontanare le zanzare: ecco il rimedio che nessuno conosceva

Le zanzare sono un fastidio che affligge molte persone durante i mesi estivi. Le loro punture possono causare prurito, arrossamenti e, in alcuni casi, trasmettere malattie pericolose come la malaria, il dengue e il virus Zika. Per questo motivo, trovare un metodo efficace per allontanare le zanzare è una priorità per molte persone. Se i tradizionali repellenti chimici e le zanzariere non bastano, esiste un rimedio naturale poco conosciuto che potrebbe fare al caso vostro: l’olio essenziale di catambra.

Cos’è la catambra?

La catambra è una pianta originaria dell’America centrale e meridionale, appartenente alla famiglia delle Bignoniaceae. Questa pianta è nota per la sua capacità di tenere lontane le zanzare grazie alla sua alta concentrazione di catalpolo, una sostanza naturale che agisce come repellente per gli insetti. La catambra può essere coltivata in giardino o in vaso e, oltre a essere un efficace deterrente per le zanzare, ha anche un aspetto estetico gradevole grazie alle sue foglie verde brillante e ai suoi fiori bianchi.

Come utilizzare l’olio essenziale di catambra

L’olio essenziale di catambra è il prodotto più efficace derivato da questa pianta. Ecco come utilizzarlo per allontanare le zanzare:

1. Diffusore per ambienti

Il metodo più semplice per utilizzare l’olio essenziale di catambra è attraverso un diffusore per ambienti. Basta aggiungere qualche goccia di olio essenziale nel diffusore e accenderlo. L’odore emanato dall’olio si diffonderà nella stanza, tenendo lontane le zanzare. Questo metodo è particolarmente utile nelle sere d’estate quando si desidera tenere le finestre aperte senza essere invasi dagli insetti.

2. Spray repellente fai-da-te

Un’altra opzione è quella di preparare uno spray repellente fai-da-te. Ecco come fare:

  • Riempire un flacone spray con 100 ml di acqua distillata.
  • Aggiungere 20-30 gocce di olio essenziale di catambra.
  • Aggiungere un cucchiaio di alcol (come vodka o alcool etilico) per aiutare a disperdere l’olio nell’acqua.
  • Agitare bene il flacone prima di ogni utilizzo.

Questo spray può essere applicato sulla pelle, sui vestiti o intorno alla casa per tenere lontane le zanzare. È una soluzione naturale e sicura, adatta anche ai bambini.

3. Candele alla catambra

Le candele alla catambra sono un’ottima alternativa ai tradizionali repellenti per zanzare. È possibile acquistare candele già pronte o crearle in casa utilizzando cera di soia e olio essenziale di catambra. Queste candele non solo allontaneranno le zanzare, ma creeranno anche un’atmosfera piacevole grazie al loro delicato profumo.

Altri rimedi naturali per allontanare le zanzare

Oltre all’olio essenziale di catambra, esistono altri rimedi naturali che possono aiutare a tenere lontane le zanzare:

1. Olio di citronella

L’olio di citronella è uno dei repellenti naturali più conosciuti. È efficace per tenere lontane le zanzare e può essere utilizzato in diffusori, spray o candele. Tuttavia, l’olio di citronella ha un odore molto forte che non tutti trovano piacevole.

2. Olio di eucalipto

L’olio di eucalipto, soprattutto nella sua forma di olio di eucalipto citrato, è un altro repellente naturale molto efficace. Può essere utilizzato in modo simile all’olio di catambra, attraverso diffusori o spray fai-da-te.

3. Basilico e menta

Piantar basilico e menta nel proprio giardino o sui davanzali delle finestre può aiutare a tenere lontane le zanzare. Queste piante emanano un odore che le zanzare trovano sgradevole, rendendo l’ambiente meno attraente per loro.

4. Aglio

L’aglio è un rimedio naturale che può aiutare a tenere lontane le zanzare. Consumare aglio regolarmente o utilizzare spray a base di aglio nel giardino può ridurre la presenza di questi fastidiosi insetti.

5. Trappole per zanzare fatte in casa

È possibile creare trappole per zanzare utilizzando semplici materiali domestici. Una delle trappole più efficaci è quella a base di zucchero e lievito. Ecco come prepararla:

  • Tagliare una bottiglia di plastica a metà.
  • Mescolare acqua calda con zucchero e lasciar raffreddare.
  • Aggiungere lievito al composto (il lievito produce anidride carbonica che attira le zanzare).
  • Versare il composto nella metà inferiore della bottiglia.
  • Inserire la metà superiore della bottiglia capovolta nella parte inferiore, creando un imbuto.
  • Avvolgere la trappola con nastro nero e posizionarla nelle zone frequentate dalle zanzare.

Le zanzare saranno attratte dall’anidride carbonica e rimarranno intrappolate nella bottiglia.

La prevenzione è la chiave

Oltre a utilizzare rimedi naturali, è importante adottare misure preventive per ridurre la presenza di zanzare intorno alla propria casa. Ecco alcuni consigli utili:

1. Eliminare le acque stagnanti

Le zanzare depongono le uova in acque stagnanti. Assicurarsi di svuotare regolarmente secchi, sottovasi, grondaie e altri contenitori che possono raccogliere acqua.

2. Utilizzare zanzariere

Installare zanzariere su porte e finestre per impedire alle zanzare di entrare in casa. Anche le zanzariere per il letto sono una buona soluzione per proteggersi durante la notte.

3. Mantenere il giardino curato

Tagliare regolarmente l’erba e rimuovere le erbacce aiuta a ridurre i nascondigli per le zanzare. Anche la potatura di cespugli e alberi contribuisce a mantenere l’area meno attraente per questi insetti.

4. Indossare abiti protettivi

Quando si trascorre del tempo all’aperto, è consigliabile indossare abiti a maniche lunghe e pantaloni lunghi per ridurre l’esposizione della pelle alle punture di zanzara.

5. Utilizzare ventilatori

Le zanzare sono insetti deboli volatori. Utilizzare ventilatori all’aperto o all’interno della casa può aiutare a tenerle lontane, creando un flusso d’aria che impedisce loro di avvicinarsi.

Conclusioni

Le zanzare possono essere un vero tormento, ma esistono numerosi rimedi naturali per allontanarle senza ricorrere a prodotti chimici. L’olio essenziale di catambra è una soluzione poco conosciuta ma altamente efficace. Utilizzandolo in diffusori, spray fai-da-te o candele, è possibile creare un ambiente poco invitante per le zanzare, riducendo al minimo le fastidiose punture. Abbinando questo rimedio a misure preventive come l’eliminazione delle acque stagnanti e l’uso di zanzariere, sarà possibile godere di un’estate più tranquilla e priva di insetti indesiderati.

POTREBBE INTERESSARTI