image_pdfimage_print

BIT 2022: ripartire propositivi per promuovere il turismo a 360 gradi

Date

BIT 2022: ripartire propositivi per promuovere il turismo a 360 gradi

a cura di Redazione

Da domenica 10 a martedì 12 aprile 2022, Fieramilanocity ospiterà BIT – Borsa Internazionale del Turismo: un’occasione imperdibile per discutere l’andamento del settore e valutare in chiave business le tendenze emergenti.

Oggi più che mai il viaggiatore si ritrova a riformulare le sue priorità. Da una parte rimane imprescindibile portare avanti tutte le passioni sviluppate nate dai lockdown. Dall’altra, diventa essenziale la cura dell’ambiente e della natura, non rinunciando però alla ricerca del benessere e del lusso. Tra le tendenze registrate dall’Osservatorio BIT vi sono innanzitutto le attività open-air, adatte anche a tutti i pet lover, come i glamping ed i tour enogastronomici sostenibili: voglia di aria aperta e di convivialità ma, soprattutto, anche di sicurezza. Vivendo in una fase caratterizzata da informazioni ancora incerte, riemerge il fondamentale ruolo consulenziale delle agenzie di viaggio. Inoltre, BIT apre al pubblico per far conoscere agli appassionati le proposte degli operatori e le offerte delle destinazioni turistiche che rispondono alle nuove richieste di viaggio del “new normal”.

Le tre aree principali di BIT

Il percorso espositivo che BIT proporrà per rispondere alle esigenze dei futuri turisti si articola su tre aree. Nella sezione dei Leisure si incontreranno domanda e offerta del turismo nazionale e internazionale, e verrà presentata al pubblico una panoramica delle destinazioni più gettonate ma anche meno popolari. Ci sarà poi il MICE Village, l’area di maggior interesse dei top buyer e tour operator, che propone meeting e congressi per aggiornare coloro che garantiscono sempre massimo comfort e sicurezza durante i viaggi d’affari. Infine, il cuore di BIT verrà esposto all’area BeTech, dove le avanguardie tecnologiche del settore turismo saranno messe a totale disposizione dalle migliori aziende che offrono servizi di business & networking.

Gli eventi da non perdere

L’area espositiva sarà integrata da un ricco palinsesto di conferenze, convegni e seminari di approfondimento “Bringing innovation into travel”. Quest’anno alle quattro tradizionali macroaree Food Travel, Travel Lab, Hot Topics e Travel Tech si aggiungerà anche l’area Sostenibilità, che sarà anche un tema trasversale a tutte le aree. Non mancheranno anche Bit Special Talks con i suoi autorevoli speaker. Food Travel si occuperà di enogastronomia sostenibile per la valorizzazione del territorio, in eventi dedicati come “Turismo enogastronomico, la combinazione perfetta tra soluzioni digitali ed esperienza sul territorio” o “Turismo enogastronomico, più green, più inclusivo e sociale”. L’area Hot topics tratterà il rilancio del settore turismo in vista di uno scenario post pandemico, con temi quali “Viaggio verso il 2025 con i top player della travel industry italiana” o “Istituzioni, enti del turismo, tour operator, agenzie di viaggio, business travel, mice, transportation, ospitalità” e “Pnrr e reti d’impresa territoriali: la grande opportunità per lo sviluppo circolare”. In parallelo, Travel Lab si occuperà di far risaltare la maggiore professionalità degli operatori: fondamentali a questo proposito incontri come “La metamorfosi del business travel: le strategie che stanno dettando la ripresa” o “Risk manager: la professione del futuro”. La tecnologia è ormai una realtà irrinunciabile nel turismo e Travel Tech sarà la dimostrazione di come i nuovi strumenti supporteranno gli operatori, garantendo agli ospiti non solo il massimo della sicurezza, ma anche e soprattutto la salvaguardia della sostenibilità economica, come in “Chi vincerà la sfida e-commerce del turismo organizzato?”. Ed è proprio Sostenibilità la nuova macroarea allestita da BIT Milano, tematica sociale e ambientale discussa nell’incontro “Il viaggio come un approccio etico al territorio e alle sue risorse”. Data la crescente e necessaria richiesta di smart working, diventa indispensabile la ripartenza per il business travel attraverso il fenomeno dei “nomadi digitali”: la finalità dell’incontro “Il bleisure e le nuove dimensioni del viaggio in una logica rispettosa della biodiversità”, vuole incentivare il lavoro da remoto per coloro che lavorano viaggiando. 

Considerate le influenze post-pandemiche sugli spostamenti, BIT rimane sempre aggiornato sul mercato e continua a offrire le soluzioni più ottimali per il settore: è in questa prospettiva che ritorna in presenza da domenica 10 a martedì 12 aprile, con l’obiettivo di ripartire propositivi e promuovere il turismo a 360 gradi.  

Articoli
Correlati