Belgio: un tour a piedi per scoprire le abbazie trappiste

DatA

Belgio: un tour a piedi per scoprire le abbazie trappiste

image_pdfimage_print

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Un cammino di 300 km da percorrere a piedi, in Belgio, alla ricerca delle abbazie trappiste. C’è chi non aspetta che l’estate per una vacanza al mare e chi, invece, in qualunque periodo dell’anno organizza weekend non convenzionali o a tema. E questa può rappresentare una buona idea per scoprire il meglio delle birre di Chimay, Rochefort e Orval.

L’Itinerario

Si tratta, in particolare, del primo tra gli itinerari del genere, pensato dall’Associazione dei Sentieri Escursionistici Belga e segnalato in ogni punto. Questo perché chiunque si voglia spostare senza guida, anche solo per una passeggiata all’aria aperta. Nel mondo sono in tutto dodici le birre trappiste e ben 11, portano l’etichetta “Prodotto autentico trappista“. In Vallonia si trovano le tre etichette citate sopra.

Quali caratteristiche deve avere la birra trappista

Una birra che possa avere questo titolo, deve rispettare una serie di standard e non certo essere prodotta in modo sbrigativo e con tecniche non certificate. In in più:

  • Deve essere prodotta in una abbazia cistercense e deve essere meticolosamente controllata dalla Comunità Trappista.
  • Poi, nota da non sottovalutare, deve essere ottenuta da un lavoro di totale solidarietà sociale e carità.

Curiosità e info

Il cammino verso le Abbazie Trappiste può essere intrapreso sempre e, a volte, può anche essere faticoso. Tuttavia, lo spirito migliore per vivere l’esperienza è quella del viaggio lento, per fare in modo che sia un piacere in ogni momento della scoperta: dal cammino alla degustazione. Vero è che in alcuni tratti può apparire persino noioso, quasi come fosse un itinerario religioso. Al mattino ci si incammina e la sera ci si ritira presto dopo un pranzo frugale, ma l’avventura arricchisce comunque la mente e lo spirito e permette di provare una bevanda nota in tutto il mondo nella splendida cornice del Belgio.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Articoli
Correlati