image_pdfimage_print

Amakin Exhibition: in Arabia Saudita l’arte si ispira ai luoghi

Date

Amakin Exhibition: in Arabia Saudita l’arte si ispira ai luoghi

Foto in apertura: La facciata del Centro per la Cultura del Mondo di Re Abdulaziz a Dharan. ph. Ahmad Elq

di Redazione

Cos’è il concetto di luogo? Questo è il tema che la nona edizione di 21,39 Jeddah Arts vuole investigare.

Per la prima volta al King Abdulaziz Center for World Culture (Ithra) di Dammam, in Arabia Saudita, l’esposizione si ispira alla popolare canzone di Mohammed Abdu “Al Amakin” che recita “tutti i posti bramano te”.

Amakin Exhibition ha aperto  il 30 giugno e sarà visitabile fino al 30 settembre 2022.
Venetia Porter, storica dell’arte e uno dei principali curatori mondiali di arte islamica e contemporanea mediorientale, ha curato la mostra che comprende 28 artisti regionali e internazionali, approfondendo cosa significa per loro l’idea di “makan”, dimostrando come le loro esperienze di vita abbiano plasmato il loro rapporto con luoghi diversi, reali e immaginari.

Taysir Batniji | Home Away From Home

“Il concetto di makan, o luogo, è diventato di particolare importanza con lo scoppio della pandemia di COVID-19 e il conseguente blocco di tutto il mondo“, ha affermato Porter. “Il luogo dove abitiamo, che forse davamo per scontato, è diventato, per alcuni di noi, un altro Paese, scoprendo come per la prima volta luoghi già conosciuti, osservando il mutare delle stagioni o ascoltando gli uccelli. Per altri, il makan è diventato una trappola, un luogo da cui fuggire che ha causato traumi e stress“.

Questa mostra d’arte contemporanea arricchisce il panorama artistico del Regno, mettendo in evidenza il lavoro attorno a un tema comune di creativi affermati ed emergenti provenienti da Arabia Saudita, Cile, Iraq, Pakistan, Libano e Palestina.

Amakin Exhibition sarà fonte di ispirazione e susciterà emozioni in ogni visitatore; emozioni che giacevano dormienti in fondo alle loro menti”, ha affermato Farah Abushullaih, direttore del Museo Ithra.

A proposito di Ithra

Il King Abdulaziz Center for World Culture – noto come Ithra, una parola araba che significa “arricchimento” – è una delle istituzioni culturali più influenti dell’Arabia Saudita. È un luogo in cui prospettive stimolanti incontrano creatività e idee trasformative. Attraverso una varietà di programmi di grande impatto, Ithra mira a ispirare e arricchire. È un luogo in cui tutte le generazioni possono godere ed esplorare il potenziale umano dei cuori e delle menti. Info: www.ithra.com

Articoli
Correlati