image_pdfimage_print

All’Europa Park, per ritornare un po’ bambini

Date

All’Europa Park, per ritornare un po’ bambini

di Silvana Benedetti

Tutti i grandi sono stati bambini una volta. (Ma pochi di essi se ne ricordano)

Così diceva il saggio Piccolo Principe nel famoso libro di Antoine de Saint-Exupéry. È vero, nel diventare adulti spesso dimentichiamo che dentro di noi alberga sempre il bambino che siamo stati; nonostante a volte non ne teniamo conto, quel bambino rimane lì a ricordarci i nostri bisogni più intimi. Ad esempio quello di tornare a giocare. 

Per questo motivo, trascorrere uno o più giorni, in un parco divertimenti è la ricetta ideale per recuperare energie, facendosi contagiare da quell’entusiasmo che solo i bambini sanno trasmettere.

Se siete quindi di passaggio in Germania, nella regione del Baden-Württemberg (ma nulla vieta che possiate recarvi di proposito), è altamente consigliata una sosta all’Europa Park

Situato nei pressi della cittadina di Rust, nel cuore del triangolo formato dai monti della Foresta Nera e i Vosgi, l’Europa Park è considerato, per importanza e caratteristiche, il secondo parco divertimenti in Europa dopo Disneyland Paris e il più grande della Germania. 

Il miglior parco tematico del mondo 

Inaugurato nel 1975 e fondato dalla famiglia Mack, una delle maggiori produttrici di attrazioni per luna park e parchi a tema a livello mondiale, l’Europa Park, nel suo complesso, si estende su una superficie di 900.000 mq. Dal 2014 al 2019, si è aggiudicato, per sei stagioni consecutive, l’ambito premio “Golden Ticket Awards” come miglior parco tematico del mondo.  Continuamente migliorato di anno in anno, oggi offre ai suoi visitatori oltre 100 attrazioni (alcune delle quali di altissimo livello ed uniche in Europa) tra giostre e spettacoli, il tutto perfettamente integrato nell’architettura di 15 grandi aree tematiche ispirate alle principali nazioni europee. Vale a dire che nello stesso giorno potrete fare colazione con un croissant in Francia, prendere il treno per viaggiare dalla Russia fino in Spagna e, nel medesimo pomeriggio, bere un ottimo cappuccino nella piazza italiana. 

Novità della stagione 2021 

Anche nella stagione 2021 gli ospiti troveranno ad attenderli numerose novità adrenaliniche che garantiranno piacere, divertimento e un pizzico di “pathos”, a tutta la famiglia. Prima tra queste, il parco attrazioni Rulantica. Un mondo acquatico di oltre 32.600 mq (in parte indoor, in parte all’aperto) che presenta una tematizzazione curata nei minimi dettagli e ispirata ai paesi nordici. A catturare lo sguardo nell’area tematica appena realizzata è la testa mobile di un serpente del peso di 2,5 tonnellate, arricchita da molti effetti speciali. All’interno di Rulantica si trovano 25 attrazioni tra le quali: 17 scivoli di ultima generazione, un’enorme piscina a onde, un fiume lento di 250 metri, un torrente tumultuoso, lagune con giochi d’acqua e cascate. L’area esterna (inaugurata a giugno 2021) è denominata Svalgurok e offre più di 10 scivoli, piscine all’aperto e aree relax. Non mancano punti ristoro e tutti i servizi utili ai bagnanti. 

Anche nelle immediate vicinanze di Rulantica non si resta con le mani in mano: dopo l’avvio della Virtual Reality Sensation Yullbe dello scorso settembre, quest’anno ben tre nuove avventure offrono la possibilità di tuffarsi in mondi totalmente diversi. Tra queste l’emozionante Moon to Mars, che propone ai partecipanti di condividere momenti di vita quotidiana a bordo della stazione spaziale internazionale. Le ultime highlight portano anche nel quartiere Olandese, con un giro in barca insieme ai “Pirati a Batavia”, per vivere un’eccitante spedizione in Indonesia sulle orme dei pirati e dei corsari. 

Dove dormire all’Europa Park

Europa Park dispone di sei grandi alberghi a tema direttamente comunicanti con le aree del parco: l’Hotel Colosseo, l’Hotel Santa Isabel, l’Hotel Bell Rock, Hotel Kronasar, l’Hotel Castillo Alcazar e l’Hotel El Andaluz. Tutti gli alberghi tematizzati di Europa Park dispongono di camere confortevoli adatte a tutte le esigenze per un totale di 5800 posti letto, ristoranti raffinati e per famiglie, piscine al chiuso o all’aperto, aree giochi per bambini. 

I camperisti e gli amanti delle sistemazioni outdoor hanno a disposizione il Camp Resort Europa Park, un’area attrezzata di oltre 200 posti per caravan, roulotte e tende, immersa in un grande spazio verde.   

All’Europa Park in treno

Si può anche raggiungere la destinazione viaggiando comodamente e in modo sostenibile,  con il treno EuroCityExpress,  grazie al nuovo orario delle Deutsche Bahn – Ferrovie tedesche. Un’alternativa allettante alla propria auto.  L’EuroCityExpress Milano-Francoforte si ferma a Ringsheim tutti i giorni. La partenza da Milano Centrale è alle 11.20 con arrivo a Ringsheim/Europa-Park alle 16.40. Ovviamente c’è anche la possibilità di tornare a Milano, con partenza da Ringsheim/Europa-Park alle 09.55.

Informazioni sui biglietti e protocolli sulla salute 

Tutto l’Europa-Park Resort offre un divertimento sicuro supportato da un ampio protocollo di igiene messo a punto in stretta collaborazione con le autorità locali. Nella stagione 2021, l’Europa-Park è aperto dal 21 maggio, tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00. I biglietti sono disponibili online su base giornaliera su tickets.mackinternational.de. Ulteriori informazioni sono disponibili anche sul sito www.europapark.de.

Rulantica è aperto dal 3 giugno 2021 tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00 (dalle 9.00 per gli ospiti degli hotel dell’Europa-Park). I biglietti sono disponibili online su base giornaliera. La capacità del parco acquatico è limitata, pertanto è necessario prenotare preventivamente online su tickets.rulantica.de. Call-center: +49 (0)7822 77 66 55. Informazioni aggiornate e prezzi d’ingresso sono disponibili su www.rulantica.de

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA 

Articoli
Correlati