In South Australia per osservare la migrazione delle balene - TravelGlobe

Categorie


NATURA

In South Australia per osservare la migrazione delle balene

13/07/2017

WhaleWatchingGreatAustralianBight

di Francesca Spanò | @francynefertiti

Esperienze di viaggio magari inaspettate, che diventano un’emozione da ricordare a lungo. Non succede tante volte, eppure il mondo sa regalare eventi che restano nel cuore, non ultimo proprio la migrazione delle balene. Uno spettacolo che si può osservare, ad esempio, in South Australia, nel periodo che va da maggio a ottobre.

Balene in South Australia: consigli e curiosità

Tra i suoi panorami da sogno, lungo la linea di costa di Kangaroo Island, di Victor Harbor nella Fleurieu Peninsula e sul versante occidentale della Eyre Peninsula, avviene ogni anno il passaggio che sa quasi di miracoloso. Per essere informati sulle curiosità e caratteristiche che contraddistinguono questi super giganti che pesano 90 tonnellate, bisogna fare una puntatina al South Australia Whale Center di Victor Harbor. Bella pure l’escursione a Head of Bight nella penisola di Eyre.

Le distanze non sono insormontabili: si tratta di 60 minuti dal centro finanziario di Adelaide per il Victor Harbor, Fleurieu Peninsula, mezz’ora dalla stessa città in aereo o in traghetto con un viaggio di quattro ore per Kangaroo Island e un’ora e mezzo di viaggio in aereo da Adelaide o otto ore di macchina dalla capitale del South Australia per Head of Bigh, Eyre Peninsula.

Tre location diverse ed altrettante suggestioni

Fleurieu Peninsula: l’appuntamento in questo caso è al South Australia Whale Center di Victor Harbor, dove è possibile provare delle attività interattive ed ascoltare consigli sull’osservazione delle balene. Sarebbe meglio portare, però, un binocolo per vedere le madri e i piccoli dal The Bluff nella baia di Encounter. Altri luoghi interessanti da questo punto di vista si trovano lungo la costa e sono Port Elliot e Middleton. Chi vuole affidarsi all’operatore The Big Duck Boat Tours a Victor Harbor, un’ora a sud di Adelaide, potrà provare il Wildlife and Sightseeing Tour e il Seal Island Tour per osservare le balene in inverno insieme a foche, leoni marini e delfini.

Kangaroo Island è il posto perfetto per avvistare le balene, che passano praticamente ovunque. I luoghi migliori in cui appostarsi sono comunque Penneshaw e poco fuori Kingscote. Sull’isola sono presenti poi due parchi marini ottimi per l’osservazione. Per tutti i dettagli, si può consultare la pagina Kangaroo Island Marine Parks. Diversi sono i pacchetti creati ad hoc per permettere una visione migliore dell’isola. L’operatore Kangaroo Island Ocean Safari  propone un tour alla volta di Dolphin Cove, Kangaroo Head e Snapper Point, con l’osservazione dei cetacei dalla comoda imbarcazione 12 posti Gemini Waverider.

Nella Eyre Peninsula, infine, è un must vedere le balene in migrazione dalla Head of Bight viewing platform. Una volta era una stazione baleniera, oggi è un centro per il turismo ecologico, con operatori specializzati in esperienze di crociere giornaliere in barca. A loro sta anche la salvaguardia di questa specie che, comunque, nonostante sia protetta dal 1935, resta in pericolo. All’Head  of Bight Interpretive Center di Nullarbor, infine, si può prenotare un volo panoramico.

© TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA