Canton Vallese: sci, sole, tanta neve e buon cibo - TravelGlobe

Categorie


NATURA

Canton Vallese: sci, sole, tanta neve e buon cibo

06/04/2018

di Melania Bresciani

Il Canton Vallese, nel sud della Svizzera, è un territorio di magica bellezza situato tra Italia e Francia. Montagne svettanti, ghiacciai, valli verdeggianti, tipici villaggi e 300 giorni di sole all’anno sono le sue principali caratteristiche.

Una meta ideale per gli amanti della neve, della natura incontaminata e degli sport invernali: 2000 km di piste da sci, centinaia di itinerari da fare a piedi, con le racchette da neve o con gli sci di fondo. Ma Canton Vallese vuol dire anche piatti prelibati della tradizione: fondue e raclette vallesana sul podio.

Da segnare in agenda: aprile è l’ultimo mese dell’anno – ma uno dei migliori – per approfittare di giornate soleggiate, prezzi più abbordabili e piste meno affollate. Grazie alle abbondanti nevicate di quest’anno le piste da sci del Canton Vallese sono ancora intatte: un indimenticabile finale di stagione.

Nendaz, il cuore delle 4 Vallées

Il comprensorio sciistico delle 4 Vallées comprende le stazioni di Nendaz, Verbier, Veyzonnaz, Thyon, Bruson e La Tzoumaz. L’area propone piste adatte a tutti i livelli: ci sono 92 impianti di risalita e 412 km di piste da sci, in mezzo a boschi innevati e profumo di pini.

Nendaz offre un incantevole vista sulle Alpi Bernesi, Vallesi e Vodesi. Si trova su un altopiano baciato dal sole ed è un paradiso per gli amanti degli sport invernali (neve garantita e piste panoramiche tra i 1.350 e i 3.330 metri). La stazione di Siviez (chiamata “super Nendaz”) è il punto più comodo da cui partono le teleferiche, soprattutto per raggiungere il Mont Fort. 

Nendaz è particolarmente adatto alle famiglie, grazie alle tante attività proposte e alle infrastrutture comode.

Si raggiunge facilmente da Milano Stazione Centrale, destinazione Sion (capoluogo del Vallese) in circa due ore, più 20 minuti di autobus di linea. In auto sono circa 3 ore e mezza. 

Il Mont Fort: panorama di rara bellezza

Punto culminante delle 4 Vallées e cima più alta del comprensorio (3.330 metri di altitudine), il Mont Fort offre una delle viste più belle del Canton Vallese.

Il panorama comprende la val de Bagnes e oltre 50 cime, più alte di 4.000 metri, tra cui il Monte Bianco, il Cervino, la Dent d’Hérens, il Grand Combin: tutto bianco e luccicante è uno spettacolo da cartolina. Si starebbe a guardarlo per ore. Inoltre è accessibile a tutti, anche ai non sciatori. Ci si arriva da Verbier o da Siviez tramite funivia. 

Ma Mont Fort non significa solo una vista da paura. Da questo idilliaco scenario si snoda una delle piste da sci più ripide delle Alpi (pendenza del 40% e presenza di molte gobbe). È indicata come pista gialla (più difficile di quelle nere): messa in sicurezza ma non battuta, troppo ripida anche per il gatto delle nevi, con gobbe e neve fresca. Ovviamente solo per sciatori (molto) esperti e ben allenati. Per tutti gli altri, basta tornare indietro con la funivia e ripartire da lì.

Non solo sci nel Canton Vallese

Nendaz conta ben 100 km di sentieri, 12 chilometri di piste per sci di fondo e 40 km di percorsi per le ciaspole.

È inoltre il paese dei “Bisses”: sono canali storici di irrigazione, che portano l’acqua dalle montagne al piano. Si trovano lungo 98 km di sentieri facilmente percorribili, immersi nei boschi, con magnifiche viste sulle valli, sui paesini e sulle montagne. Proprio nel cuore dei bisses si trova l’Auberge les Bisses: da non perdere per i loro piatti prelibati di carne e le saporite Fondues au fromage.

Dopo una giornata di sport e avventure nella natura, perchè non farsi coccolare all’Hôtel Nendaz 4 Vallées & Spa: moderno ma accogliente, tutto di legno e dall’atmosfera romantica. La sua Spa des bisses – di 2.200 mq, con panoramica piscina esterna riscaldata, vasche idromassaggio, e 3 tipi di sauna differenti – sarà la ciliegina sulla torta della giornata. E quando l’appetito sale, proprio lì accanto ci si può godere una bella cenetta a Le Grenier, tipico ristorante vallesano (da provare la Fondue bourguignonne e la Fondue chinoise).

Sonno sereno garantito. 

Canton Vallese destinazione gourmet

Si rimane incantanti (e un po’ sorpresi) quando, dai finestrini del treno, si iniziano a scorgere colline e vigneti a perdita d’occhio. Con le cime delle montagne che fanno da cornice sembra di essere dentro un dipinto.

Il Vallese ha circa 5000 ettari di vigneti (qui si produce il 40% dei vini della Svizzera), prodotti DOP e IGP come il pane di segale, la raclette e la carne secca (assiette valaisanne). 

Una raffinata, ma gustosa, esperienza culinaria: il Canton Vallese vanta 72 ristoranti gourmet premiati in totale con 996 punti Gault&Millau e 13 stelle sulla Guida Michelin. Inoltre 60 ristoranti, con il marchio di qualità “Sapori del Vallese”, utilizzano prodotti degli agricoltori e dei viticoltori della regione.

Grazie alle 2000 ore di sole, il Vallese produce vini eccellenti (il Petite Arvine e il Fendant sono i bianchi vallesani più rinomati) e frutta succosa: le albicocche e le pere Williams sono i simboli del cantone (da provare l’acquavite di pere Williams DOP e l’Abricotine DOP).

L’arte del Corno delle Alpi

Corno delle Alpi NendazL’alpenhorn è uno dei primi strumenti a fiato in legno e antico simbolo della Svizzera. Dal suono potente e riconoscibile, arriva a misurare anche 3 metri di lunghezza. Nell’antichità veniva usato principalmente per comunicare a grandi distanze, dalle Alpi vicine o con i paesi a valle. Adesso è usato come strumento musicale. A Nendaz si possono seguire brevi corsi per cimentarsi in questa curiosa tradizione.

Come si suona? Non bisogna soffiare al suo interno, ma chiudere le labbra e farle vibrare (un po’ come una pernacchia) e intonare qualche nota con l’aiuto della lingua: più difficile a dirsi che a farsi.

Imperdibile il Valais Drink Pure – Festival internazionale del corno delle Alpi: un concorso ufficiale, concerti con gruppi di 150 suonatori, manifestazioni folkloristiche, sfilate in costumi tradizionali. Il tutto incorniciato dal verde brillante delle montagne (si svolge in estate) e dalle mille sfumature del cielo. Quando: dal 20 al 22 luglio 2018, a Nendaz (17° edizione). 

 

Info: Valais Promotion | © TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA